Verso i 50 anni dello Statuto dei Lavoratori: dibattito al Cnel fra esperti di diritto del lavoro

Venerdì 21 Febbraio 2020
Verso i 50 anni dello Statuto dei Lavoratori: dibattito al Cnel fra esperti di diritto del lavoro
Nel parlamentino del CNEL si è tenuto il secondo appuntamento del progetto promosso dalle Fondazioni Buozzi, Di Vittorio e Pastore in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dopo il convegno dell'ottobre scorso che ha ripercorso le tappe dell'"autunno caldo", uno dei fattori che indubbiamente contribuirono alla promulgazione dello Statuto dei Lavoratori nel 1970, è stata questa la volta dei giuslavoristi che hanno raccontato il valore dell'esperienza del diritto del lavoro passata attraverso l'emanazione della legge 300 del 1970. Tra i tanti ospiti, va segnalata la presenza in Sala anche del Presidente emerito del Senato Marcello Pera.

L'iniziativa è stata introdotta da un filmato, realizzato dalle tre Fondazioni, che ha raccontato in maniera molto originale la nascita dell’idea dello Statuto. Gino Giugni e Federico Mancini, allora ragazzi freschi di laurea, su un transatlantico, il Vulcania, che alla fine degli anni 50 si sono conosciuti in un viaggio verso l’America, Un viaggio che ricordava il Titanic, ma che fortunatamente produsse una grande amicizia tra i due che poi in Italia si frequentarono ed elaborarono le basi di quella che sarebbe divenuta, grazie a Giacomo Brodolini e Carlo Donat Cattin, la legge 300, lo Statuto dei lavoratori appunto. I commenti a caldo al Film, hanno visto dialogare Giorgio Benvenuto, Carlo Ghezzi e Raffaele Morese.

Il dibattito, molto animato, ha visto poi protagonisti quattro professori esperti del diritto del lavoro, come Vincenzo Ferrante (docente alla Cattolica di Milano), Franco Liso (allievo di Giugni e docente alla Sapienza di Roma), Luigi Mariucci (docente alla Ca' Foscari di Venezia) e Giulio Prosperetti (già membro della Commissione di garanzia per lo sciopero e oggi giudice costituzionale).

L'appuntamento, l'ultimo di questo interessante progetto celebrativo, è per il prossimo 20 maggio, giorno in cui cadrà il cinquantennale della promulgazione della legge. Ultimo aggiornamento: 19:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA