Spara contro il fratello della ex, poi si ferisce con il mitra e tutti e due finiscono all'ospedale

Sabato 7 Settembre 2019 di Giuseppe Crimaldi
2
Spara contro il fratello della ex, poi si ferisce con il mitra e tutti e due finiscono all'ospedale

Sparatoria, poco fa, in strada a Fuorigrotta, lungo via Campegna, a Napoli. Due persone sono rimaste ferite nel corso di un conflitto a fuoco, la cui ricostruzione è al vaglio ora della polizia. Le vittime, delle quali non si conoscono ancora le generalità, potrebbero essere state colpite perché si trovavano insieme; ma non si esclude nemmeno che i feriti (ora ricoverati all'ospedale San Paolo) possano essersi affrontati a colpi di pistola.

Caserta: si barrica in un bar e minaccia di fare una strage, poi il conflitto a fuoco con la polizia

Sparatoria a Caserta, faceva credere di essere un militare ma giocava a softair: in casa un arsenale
 

Un giovane di 24 anni, Umberto Magrelli, è stato ferito da due proiettili di mitra poco dopo le 19 davanti al bar-ristorante gestito dal padre nel quartiere Fuorigrotta, a Napoli. A sparargli - secondo quanto ha ricostruito la Polizia - è stato l'ex fidanzato della sorella, Salvatore Carandente, 20 anni, giunto a bordo di uno scooter guidato da un complice non ancora identificato. Magrelli è stato colpito all'angolo tra via Campegna e via Cattolica.

L'agguato sarebbe stato causato da dissidi personali, secondo i primi elementi raccolti dalla Polizia. Magrelli è stato colpito ad un fianco e ad una natica e si è recato da solo all'ospedale San Paolo dove lo stanno operando per l'estrazione dei proiettili. Durante la fuga Carandente ha poi esploso per errore un colpo di mitra, ferendosi ad una gamba. Anche lui si è recato all'ospedale San Paolo, dove è in stato di arresto.

La Polizia sta cercando il mitra che sarebbe stato abbandonato nei pressi di piazza Neghelli e sta cercando di identificare il complice di Carandente, che era alla guida dello scooter.

Ultimo aggiornamento: 8 Settembre, 18:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma