Difesa, sindacato dei militari: «Guerini dia segnali di cambiamento»

Giovedì 5 Settembre 2019
2
Difesa, sindacato dei militari: «Guerini dia segnali di cambiamento»

«Dal neo Ministro della Difesa ci aspettiamo immediati segnali di cambiamento che rendano concreta quell'attenzione verso i militari che fino ad oggi è stata solo è sempre annunciata per la truppa ma resa tangibile in busta paga per i soli dirigenti delle Forze armate». È quanto auspica sia pure «con poche speranze» di essere ascoltato il sindacato dei Militari.

L'attesa è per «l'immediato rinnovo del contratto di lavoro e la puntuale applicazione della sentenza della Corte costituzionale n. 120/2018 che il suo predecessore ha interpretato ad uso e consumo dei generali e non del diritto e della legalità». Ma anche per «tutte quelle doverose risposte sulla tutela della salute dei militari e la sicurezza nei luoghi di lavoro, sugli Infermieri militari non iscritti all'ordine professionale, sulla questione uranio impoverito, sulla idoneità depositi Scorta Nazionale Antidoti gestiti dalle Forze armate e sulle inaccettabili discriminazioni verso le donne in occasione dei concorsi interni per la progressione di carriera che la Trenta non è stata capace di darci».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani