SILVIA ROMANO

Silvia Romano e la vergogna dei pettegolezzi sui social, lei smentisce: «Nessun matrimonio né relazione»

Domenica 10 Maggio 2020
5

Silvia Romano torna in Italia dopo 18 mesi di prigionia e scatena, involontariamente, la polemica. Mentre la ragazza, coperta da un abito tradizionale somalo, riabbraccia piangendo sua madre, sui social si rincorrono senza pietà giudizi sulla sua conversione all'Islam, sul riscatto pagato per la sua liberazione, e perfino voci su un'ipotetica gravidanza. 

Silvia Romano in Italia con il velo, 4 ore dai pm: convertita all'Islam per mia scelta, trattata sempre bene
Silvia Romano andrà subito in quarantena: «Cosa mi mancava? La pizza»

«Sembra che in questo Paese la occupazione principale sia diventata il gusto del pettegolezzo - dichiara Giacomo Portas Leader dei Moderati - Indipendente Italia Viva) - Ma è incinta oppure no, è diventata musulmana oppure no, ma sono stati i servizi italiani o è solo merito dei turchi. Invece dovremmo esultare per la liberazione di una nostra connazionale». 
 

 

Non importa che la ragazza dica di essersi convertita per libera scelta e di essere stata trattata bene: su Twitter, intanto, le voci si susseguono complice il gesto di toccarsi la pancia. Il quale, secondo l'implacabile tribunale social, significa una sola cosa: gravidanza. E così «Sindrome di Stoccolma», è il commento più soft che viene rivolto alla cooperante italiana tra chi. Qualcuno, addirittura, pensa di essere in diritto di trarre conclusioni sui mancati (sempre secondo i social) maltrattamenti subìti dalla ragazza.

A precisare arrivano, in serata le dichiarazioni di Silvia ai pm: «Non c'è stato alcun matrimonio né relazione, solo rispetto - ha spiegato - Mi sono spostata con più di un carceriere in almeno quattro covi, che erano all'interno di appartamenti nei villaggi. Loro erano armati ed a volto coperto, ma sono sempre stata trattata bene ed ero libera di muovermi all'interno dei covi, che erano comunque sorvegliati.

Fortunatamente, c'è ancora chi riesce a non perdere di vista l'essenziale: «Non ricordo se avesse i capelli lunghi. Non ricordo com'era vestita, o se fosse incinta. Ricordo solo i suoi occhi e il suo sorriso felice. Bentornata a casa #SilviaRomano», twitta qualcuno. 
 

Ultimo aggiornamento: 11 Maggio, 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA