Fa sesso durante viaggio di lavoro e muore di infarto: «È incidente sul lavoro, l'azienda paghi la moglie»

Mercoledì 11 Settembre 2019
Fa sesso durante viaggio di lavoro e muore di infarto: «È incidente sul lavoro, l'azienda paghi la moglie»

Sposato e in viaggio di lavoro, approfittò della 'solitudine' per fare sesso con una donna nella sua camera d'albergo: poco dopo, quella sera, fu trovato morto, stroncato da un infarto, e la sua scomparsa fu catalogata come «incidente sul lavoro» da varie sentenze, adesso definitive. Per questo ora la sua azienda dovrà pagare un'enorme somma alla famiglia del dipendente, Xavier X., scrivono i media britannici tra cui il Mirror.

LEGGI ANCHE --> Gli "amanti di Modena" sono due uomini: svelato il sesso della coppia sepolta nella necropoli

Xavier era un ingegnere e lavorava per TSO, una società francese del campo delle ferrovie: la sua morte risale al 2013, quando si trovava a Meung-sur-Loire. Uscito a cena dopo il lavoro, incontrò una donna e la portò nella sua camera d'hotel per fare sesso, ma quella serata finì in tragedia: l'azienda in tribunale ha tentato in tutti i modi di impedire che si archiviasse il caso come morte sul lavoro, ma varie sentenze dei giudici hanno affermato che «un dipendente in viaggio di lavoro è di responsabilità del suo datore di lavoro», indipendentemente da ciò che fa prima o dopo l'orario di lavoro appunto.

La sentenza prevede ora che la famiglia dell'uomo avrà diritto a beneficiare dallo Stato e dall'azienda un sussidio mensile fino all'80% del suo ultimo stipendio fino all'anno in cui sarebbe andato in pensione: già dieci anni fa le prime sentenze su casi simili avevano stabilito lo stesso principio, secondo cui qualsiasi morte o infortunio subìto da dipendenti in viaggio di lavoro lontani dalla sede della loro azienda equivale ad un «incidente sul lavoro».

Ultimo aggiornamento: 22:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma