Porti chiusi, Seehofer scrive a Salvini: «Ripensaci». La replica: «Assolutamente no»

Sabato 6 Luglio 2019
3
Seehofer scrive a Salvini: «Non chiudere più i porti italiani», la replica: «Assolutamente no»
Il ministro degli Interni tedesco Horst Seehofer ha scritto al collega Matteo Salvini, chiedendo di rivedere la sua politica migratoria. «Ti chiedo urgentemente di riconsiderare la tua posizione sulla chiusura dei porti italiani». Le imbarcazioni che salvano i migranti non dovrebbero essere lasciate a vagare nel Mediterraneo, qualunque esse siano, ha aggiunto il ministro tedesco, riferendosi alle ong.

Alan Kurdi diretta verso Lampedusa, Salvini: “Nave tedesca, possono andare in Germania”
Nave Alex in porto a Lampedusa: non ci fanno sbarcare, è sequestro di persona 

«La Germania e l'Italia, in quanto Stati membri fondatori dell'Unione europea, devono riuscire a trovare risposte europee alla sfida della situazione migratoria nel Mediterraneo». È un passaggio della lettera, a cui l'Adnkronos ha avuto accesso, che il ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer ha inviato al ministro dell'Interno Matteo Salvini.

LA REPLICA
«Il governo tedesco mi chiede di aprire i porti italiani ai barconi? Assolutamente no. Chiediamo anzi al governo Merkel di ritirare la bandiera tedesca a navi che aiutano trafficanti e scafisti, e di rimpatriare i loro cittadini che ignorano le leggi italiane». Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

 
 

  Ultimo aggiornamento: 19:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma