Si tuffa nel fiume per recuperare la palla, il 17enne scompare sotto agli occhi degli amici

Sabato 15 Giugno 2019
Si tuffa nel fiume per recuperare la palla, il 17enne scompare sotto agli occhi degli amici

Si è tuffato nelle acque del fiume Oglio per recuperare la palla con la quale stava giocando con alcuni amici sulla riva, ma è scomparso tra le acque e non è più riemerso. È accaduto attorno alle 14 di oggi a Palosco, Comune della provincia di Bergamo, a un diciassettenne di origine senegalese ma residente a Cenate, nella Bergamasca: sul posto sono giunti i mezzi dei sommozzatori. Presenti anche vigili del fuoco e carabinieri. A dare l'allarme, gli amici.

Roma, ragazzo muore mentre fa il bagno in mare a Torvaianica

Bambina cade in piscina a Mantova, operaio la salva con il massaggio cardiaco
 

È stato ritrovato dopo un'ora di ricerche, a quattro metri di profondità e a una quindicina di metri dal punto in cui era stato visto scomparire, il cadavere del 17enne entrato in acqua poco dopo le 14 di oggi, nell'Oglio a Palosco. Il ragazzo sarebbe stato tradito da un mulinello, che lo avrebbe trascinato sott'acqua.

Gli amici hanno tentato di soccorrerlo, ma la forza della corrente ha prevalso. Sul posto, oltre ai sommozzatori volontari di Treviglio, sono giunti gli uomini del soccorso subacqueo di Milano, una squadra dei vigili del fuoco di Romano di Lombardia, la polizia locale di Palosco, la Croce Rossa di Palazzolo e l'elisoccorso da Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma