Scivola sul sentiero ghiacciato e muore a 18 anni davanti all'amico. Ucciso anche il cane

Martedì 21 Gennaio 2020
Scivola sul sentiero ghiacciato e muore a 18 anni davanti all'amico. Ucciso anche il cane

Incidente mortale in Cadore. Morto un ragazzo di 18 anni, Gabriele Comis, residente a Campolongo di Santo Stefano di Cadore, in provincia di Belluno. Il ragazzo è stato ritrovato senza vita ieri sera, 20 gennaio, alle 21.40, nel Comune di Santo Stefano, in località Bosconero, vicino al sentiero Cai 331. Il ragazzo è precipitato in un canalone sul Monte Col davanti all'amico. Nell'incidente è rimasto ucciso anche il cane.

Ragazzo 18enne muore precipitando in un canale, sotto choc l'amico che ha assistito alla tragedia

Terminillo, scivola sul ghiaccio e muore una romana di 48 anni

Pendio giacchiato

Il giovane, secondo quanto ricostruito cai carabinieri, sarebbe scivolato su un pendio ghiacciato precipitando, nel corso di un'escursione con un coetaneo e il cane verso il monte Col. Dei ragazzi si erano perse le tracce ieri pomeriggio, quando non erano rientrati dall'escursione. I due erano rimasti senza pile e al freddo, stavano cercando di rientrare quando è avvenuta la tragedia: Gabriele Comis è scivolato sotto gli occhi dell'amico il quale, nel tentativo di aiutarlo, è ruzzolato a sua volta. Anche il cane è stato trovato morto.

L'amico: «L'ho visto scivolare sul ghiaccio»

La squadra del Soccorso alpino del Comelico, dopo aver iniziato le ricerche dei due ragazzi ha rintracciato l'amico di Gabriele che stava rientrando da solo. A quel punto il ragazzo ha raccontato, sotto choc, quello che era successo: aveva visto il suo coetaneo scivolare giù e scomparire nel canale, aveva provato ad aiutarlo ma non ce l'aveva fatta, era caduto a sua volta in mezzo al canalone, fra gli alberi.

 

Ultimo aggiornamento: 15:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua