Sciopero aerei 12 settembre, voli di Ita Airways a rischio: stop di 24 ore

Garantiti solo i voli dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21

Sciopero aerei 12 settembre, voli di Ita Airways a rischio: stop di 24 ore
3 Minuti di Lettura
Domenica 11 Settembre 2022, 19:35 - Ultimo aggiornamento: 20:38

Sciopero nazionale per il trasporto aereo previsto per domani 12 settembre. Durerà l'intera giornata ed è stato proclamato da Usb lavoro privato e da Cub. Lo stop di 24 ore, scatta dalla mezzanotte di oggi, con esclusione dallo sciopero - si legge sul sito della Commissione di garanzia degli scioperi - del personale dipendente di Enav, nonché delle società Dussmann service e Spd dell'aeroporto di Malpensa.

Sciopero aerei 12 settembre, quali voli saranno cancellati

Per far fronte all'agitazione Ita Airways fa sapere sul proprio sito di aver cancellato alcuni voli nazionali previsti per domani. La compagnia ha anche attivato un piano straordinario per limitare i disagi dei passeggeri, riprenotando sui primi voli disponibili il maggior numero possibile di viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni: il 43% dei viaggiatori - precisa la compagnia - riuscirà a volare nella stessa giornata del 12 settembre.

Sciopero, caos a Termini, ritardi e treni cancellati: «Una giornata da incubo»

 

Le motivazioni della protesta 

Le motivazioni della protesta indetta dall'Usb lavoro vanno dai «salari da fame» alla necessità di un «piano di emergenza di assunzioni nel settore che parta senza se e senza ma dai bacini di persone licenziate», dalla richiesta di una «riforma di sistema» a condizioni di lavoro con «turni massacranti» e «riduzione evidente della politica a tutela della salute e sicurezza», spiega l'Usb, che domani terrà manifestazioni a Milano negli aeroporti di Malpensa e Linate. La Cub trasporti da parte sua chiede il rinnovo del contratto scaduto nel 2017, aumenti salariali che recuperino l'aumento del costo della vita, reintroduzione del corretto calcolo delle maggiorazioni, eliminazione degli accordi che consentono il lavoro precario, e dice no all'introduzione delle tre giornate non retribuite di lavoro in più all'anno. La Cub ha in programma per domani una manifestazione dei lavoratori a Malpensa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA