CORONAVIRUS

Coronavirus negli ospedali della Sardegna. A Sassari indaga la Procura

Giovedì 19 Marzo 2020
Accanto all'inchiesta della procura di Tempio, in relazione al trasferimento di un paziente positivo a Nuoro, parte un'indagine bis dei pm di Sassari. Un fascicolo, per adesso contro ignoti, sui contagi da record che si sono registrati all'ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Il faro degli inquirenti è puntato sul reparto di Cardiologia, per il suo alto numero di sanitari positivi al Covid-19. I magistrati vogliono capire se sono state adottate tutte le misure necessarie per tutelare i pazienti e gli operatori sanitari.

Il fascicolo è nella mani del sostituo procuratore Paolo Piras, magistrato esperto in materia di sanità. Il pm ha delegato i Nas dei carabinieri. Gli stessi militari hanno anche l'incarico di occuparsi del contagio di un operatore sanitario nell'ospedale "Paolo Dettori" di Tempio, dove sono stati necessari due giorni per trovare mezzi adatti e personale che provvedesse al trasferimento di un paziente positivo a Nuoro.
Il tema delle indagini è sempre legato alla sicurezza degli operatori sanitari e alla carenza di dispositivi di protezione contro il Covid-19. E visti gli esposti dei sindacati dei medici, i Nas controlleranno anche se esiste una reale carenza dei dispositivi di protezione individuale.

Ieri nell’Isola si sono registrati 13 positivi in più al Coronavirus, per un totale di 134 unità. Lo ha rilevato dall'Unità di crisi regionale nell'ultimo aggiornamento dei dati provenienti dagli ospedali. In totale in Sardegna sono stati eseguiti 1135 test, 987 dei quali negativi e 14 ancora in corso d'accertamento. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto 49, di cui 7 in terapia intensiva, mentre 83 sono le persone in isolamento domiciliare. Il dato dei casi positivi rilevati comprende anche i due decessi finora registrati in Sardegna. A livello provinciale, si sono registrati 32 casi di Covid nella Città metropolitana di Cagliari, 5 nel Sud Sardegna, 3 a Oristano, 20 a Nuoro e 74 a Sassari. © RIPRODUZIONE RISERVATA