Yacht in fiamme in Sardegna: in 17 si salvano salendo sulla zattera

Martedì 25 Agosto 2020

Un panfilo di 50 metri, in navigazione da Capri verso la Sardegna, ha preso fuoco a circa 50 miglia da Capo Comino, sulla costa nord orientale dell'isola e le 17 persone a bordo - 9 dell'equipaggio - si sono salvate lasciando lo yacht sulla zattera di salvataggio. Sul posto sono giunte subito due motovedette della Guardia Costiera, ma quando l'allarme è stato lanciato l'imbarcazione era già stata evacuata. Lo yacht, Lady MM, battente bandiera delle Isole Cayman, aveva a bordo otto turisti di nazionalità kazaka, giunti in porto a Siniscola a bordo del tender. 

Argentario, magnate russo compra villa Previti: avvistato lo yacht extra-lusso nel porto

L'allarme è scattato verso le 6, quando la Sala Operativa della Direzione Marittima di Olbia ha ricevuto un messaggio di emergenza «Distress». Immediatamente è scattata la macchina dei soccorsi della Guardia costiera, coordinati dal capitano di Vascello, Maurizio Trogu. Oltre alle due motovedette Sar veloci è stato inviato anche un elicottero decollato dalla base di Decimomannu (Cagliari). I mezzi militari hanno avvistato una zattera di salvataggio vicino alla nave in fiamme, ma senza nessuno a bordo. Sono scattate così le ricerche in mare e solo alle 11 Porto Cervo Radio informava la sala operativa della Guardia Costiera che gli occuparti della Lady MM avevano comunicato al centro radio di aver abbandonato la nave, di stare bene e di dirigersi verso la costa sarda a bordo di un tender a motore. Il tender, intercettato dalla Guardia costiera, è stato scortato fino al porto di Siniscola: qui le diciassette persone sono state soccorse dai militari e dal 118. Sono in corso gli accertamenti di rito per accertare le cause dell'incendio. 

Ultimo aggiornamento: 15:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA