Macellaio si ferisce e muore dissanguato nel sud della Sardegna

Martedì 12 Febbraio 2019
Stava tagliando della carne di bovino quando si è trafitto il petto con un coltello affilatissimo che ha raggiunto il cuore. È morto così Fabio Massa, 40 anni, il macellaio rimasto vittima dell'incidente sul lavoro avvenuto a Samassi, nel sud Sardegna, nella tarda mattinata di oggi. Il 40enne stava lavorando nella macelleria di via Roma gestita dalla Cooperativa 27 febbraio. Stava tagliando della carne appesa a un gancio quando si è inavvertitamente ferito al petto. La punta della lama del coltello ha raggiunto il cuore. Il 40enne ha fatto in tempo a chiedere aiuto, poi è caduto a terra in una pozza di sangue. I colleghi che si trovavano nella macelleria hanno fatto scattare l'allarme. In via Roma sono arrivati i carabinieri e un'ambulanza del 118, ma non c'è stato niente da fare. Ultimo aggiornamento: 21:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma