Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

San Lorenzo, oggi la notte delle stelle cadenti: saranno fino a 60 in un'ora. Come osservare lo spettacolo (evitando la luna)

Questa sera tutti con il naso all'insù per ammirare uno degli spettacoli più attesi dell'anno

San Lorenzo, oggi è la notte delle stelle cadenti: saranno fino a 60 in un'ora. Come osservare lo spettacolo al meglio (evitando la luna)
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 14:02 - Ultimo aggiornamento: 11 Agosto, 09:40

Questa sera tutti con il naso all'insù per ammirare uno degli spettacoli più attesi dell'anno, la "pioggia di stelle cadenti" della notte di San Lorenzo che renderà visibili nel cielo circa 60 meteore all'ora. Tuttavia quest'anno non sarà molto fortunato per gli appassionati di astronomia: questa sera e nei prossimi giorni, quando è previsto il picco delle Perseadi (tra l'11 e il 13 agosto) la luna sarà piena e renderà meno visibili le scie delle meteore.

Nonostante le condizioni "poco fortunate" tantissime saranno le iniziative per godere di questi momenti in compagnia, tra questi anche Calici di Stelle, l'evento organizzato dall'associazione Borghi più belli d'Italia, che prevede in centinaia di piccoli paesi da nors a sud della penisola abbinare lo spettacolo della volta celeste alla degustazione di prelibatezze enogastronomiche.

 

Stelle cadenti di San Lorenzo: spettacolo in prima fila il 12 agosto all'osservatorio astronomico di Cervara lontano dall'inquinamento luminoso

Il consiglio: aspettare il tramonto della luna 

Con la luna piena la magia è perduta? Niente affatto. Il consiglio per gli appassionati di astronomia è quello di posticipare l'osservazione alle ultime ore della notte, aspettando il tramonto del nostro satellite. Da quel momento l'oscurità del cielo sarà maggiore e le stelle saranno visibili in tutta la loro intensità. Inoltre, spiegano gli astronomi, nelle ore finali della notte la visibilità del cielo migliora anche a causa della rotazione terrestre:  all'alba noi osservatori ci troveremo proprio nella parte del pianeta che sta avanzando lungo l'orbita in direzione delle Perseadi. 

Stelle cadenti a San Lorenzo, cosa sono le Perseidi 

Le Perseidi, le stelle cadenti di agosto, sono dovute alle polverdi della cometa Swift-Tuttle. Intorno al 10 agosto la terra attraversa nella sua orbita queste polveri, che bruciano nell'impatto con l'atmosfera terrestre producendo spettacolari scie di luce nel cielo. Il picco quest'anno sarà nelle notti tra 11 e 13 agosto durante le quali, in condizioni di visibilità perfetta, in luoghi molto bui, si potrebbero osservare fino a 100 meteore per ora.

Saturno dominerà il cielo accanto alla luna

Per chi non può attendere l'alba e dovrà "accontentarsi" di uno spettacolo un po' sottotono a causa della luna, il cielo di agosto riserverà comunque una bella sorpresa. Saturno, il signore degli anelli, il secondo pianeta più grande del Sistema Solare proprio in questi giorni sarà alla minima distanza dalla Terra e si offrirà per spettacolari notti di osservazione: bastano anche attrezzature molto semplici per poterne vedere gli anelli). Facilissimo sarà identificarlo proprio nella notte di Luna piena quando i due saranno nel cielo vicinissimi tra loro (prospetticamente). Infine, dopo mesi di latitanza anche l'altro gigante, Giove, tornerà ad affacciarsi nel cielo notturno ad orari più semplici per gli osservatori spostandosi nella costellazione della Balena. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA