COVID

Medico muore schiacciato dalla sua auto, Brescia in lutto per Samiee Shahrokh

Mercoledì 3 Marzo 2021
Brescia, Samiee Shahrokh è il medico morto ieri, schiacciato dalla sua stessa macchina

Si chiamava Samiee Shahrokh e combatteva il Covid in prima linea: è lui il medico di base che, nella giornata di ieri, è morto investito dalla sua stessa macchina a Ponte Caffaro, una frazione di Bagolino (Brescia). Stando a una prima ricostruzione, sembra che Sharokh abbia fermato la macchina a causa di un guasto: aperto il cofano, l'uomo avrebbe cercato di risolvere il problema, ma improvvisamente la macchina sembra che sia partita, investendolo e trascinandolo per alcuni metri. Inutili i soccorsi e il ricovero, avvenuto d'urgenza all'ospedale civile di Brescia: Sharokh non ce l'ha fatta.

Muore travolto dalla propria auto, vittima un 67enne. Si era fermato per controllare un guasto

Il fatto

Il 67enne era da quasi 20 anni medico di base a Ponte Caffaro, e la macchina che lo ha investito era un Suv. L'incidente è avvenuto attorno alle 9 all'altezza di via di Mezzo, come riporta l'Agenzia regionale emergenza urgenza: secondo alcune testimonianze, alcuni passanti hanno cercato di soccorrere Shahrokh, che hanno sentito le grida e si sono precipitati verso la macchina. Immediato anche l'arrivo dei vigili del fuoco, della polizia e del 118, che ha mandato un'ambulanza e un elicottero.

Brescia, scende dall'auto per un guasto: 67enne muore investito dalla sua stessa macchina

L'intervento è durato alcuni minuti, che i pompieri hanno impiegato per sollevare la pesante macchina e per estrarre l'uomo, che poi hanno consegnato al personale dell'ambulanza: purtroppo, però, i ripetuti traumi e il violento schiacciamento hanno portato il medico alla morte. Originario di Teheran (Iran), Samiee Shahrokh era cittadino italiano e viveva a Ponte Caffaro, dove si era trasferito dopo gli studi di medicina, che aveva frequentato a La Sapienza di Roma.

Nettunense, incidente tra auto: muore una donna

© RIPRODUZIONE RISERVATA