Ryanair, addio bagaglio a mano gratis dal primo novembre: le nuove tariffe

Martedì 30 Ottobre 2018 di Alessia Strinati
Ryanair, addio bagaglio a mano gratis dal primo novembre: le nuove tariffe

Dal primo novembre Ryanair cambia registro. Per i passeggeri non sarà più possibile imbarcare il bagaglio a mano gratuitamente, ma sar necessario pagare una tassa. La compagnia low cost cambia le sue regole e tra gli utenti già serpeggia il malcontento per la decisione che, tuttavia, sarà improrogabile proprio a partire dal prossimo giovedì.

Ryanair riapre le rotte da Trapani: si torna a volare anche su Bologna, Cagliari, Pisa e Bergamo

Esonerati dal pagamento della tassa saranno i passeggeri che posseggono un biglietto prioritario: per loro l'imbarco del bagaglio a mano continuerà ad essere gratuito, tutti gli altri dovranno pagare. Se si registrerà il bagaglio al momento della prenotazione la tassa da pagare sarà di 8 euro, qualora invece si dovesse imbaracare dopo i controlli aumenterà a 10 euro. A quel punto il bagaglio verrà depositato sugli appositi rulli e poi ritirato nell'area di recupero dei bagagli. Ulteriori rincari sono previsti per chi non ha aggiunto il bagaglio a mano da 10 kg al momento della prenotazione ma che può acquistarlo direttamente in aeroporto. In questo casoil prezzo da pagare è di 20 euro, altrimenti, se invece viene fatto al gate di imbarco, il costo sarà di 25 euro.

Il biglietto prioritario costa 6 euro e consente, appunto, la priorità nel portare il bagaglio a bordo dell'aereo e di posizionarlo nelle apposite cappelliere. Bisogna sempre prestare attenzione alle dimensioni che aumentano a 40x20x25 cm, nel caso in cui non dovessero essere rispettate è prevista una tassa pari a 25 euro. Il bagaglio dovrà essere unico (quindi niente borse da signora), solo chi viaggia con un neonato o a un bambino sotto i due anni sarà permesso portare una piccola borsa in più da 5 kg.

Ultimo aggiornamento: 17:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma