Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ruba nello stabilimento della polizia e si addormenta sul lettino: arrestato

Ripulisce lo chalet al Lido della Polizia, ma poi si sbronza e si addormenta sul lettino vicino
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 15:06 - Ultimo aggiornamento: 17:26

E forse, per farsi coraggio, ha bevuto qualche bottiglia di troppo tanto da addormentarsi su un lettino in spiaggia. Mossa sbagliata visto che la mattina dopo, al risveglio, ha trovato la polizia, appunto, che lo ha arrestato. Ieri mattina intorno alle 8 la volante di Civitanova è intervenuta presso lo stabilimento balneare “Lido della Polizia” su richiesta del gestore che al momento dell’apertura si era accorto che, durante la notte, ignoti tramite l'effrazione di una finestra si erano introdotti all’interno della struttura da cui era stata asportata la cassettiera del registratore di cassa contenente il fondo cassa ed una cassettina contenente altro denaro.

Nello zaino anche 80 euro

I poliziotti, una volta giunti sul posto, hanno notato un uomo che dormiva disteso su di un lettino nelle immediate vicinanze della battigia. Accanto a lui uno scatolone pieno di bevande che l’uomo, 39 anni, residente in provincia di Fermo, di fatto senza fissa dimora, riferiva aver trovato su di un tavolino del bar dello stabilimento. I successivi accertamenti effettuati dai poliziotti consentivano di rinvenire, nelle vicinanze dell’uomo, nascosti sotto un pattino, due grossi cacciavite e un piede di porco. All’interno dello zaino circa 80 euro, numerose merendine e un paio di occhiali da sole che il gestore dello chalet riconosceva subito come di sua proprietà. Il ladro è stato arrestato per il reato di furto aggravato e gli è stato stato notificato un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Civitanova Marche per tre anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA