Rovigo, 17enne uccide il padre con un machete: bloccato dopo la fuga con un'amica

Rovigo, 17enne uccide il padre con un machete: in fuga con la fidanzatina
2 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Febbraio 2021, 23:23 - Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio, 10:51

Rovigo, un giovane di 17 anni ha ucciso con un machete il padre al termine di un litigio, avvenuto in un piccolo campo rom, nella frazione di Sant'Appollinare. Il minorenne, hanno riferito alcuni testimoni, è poi fuggito a bordo di una 'Opel' Zafira station wagon con un'amica, una ragazza poco più che ventenne residente in un paese vicino, Ceregnano. 

La fuga è durata poche ore: si è  conclusa nella zona di Adria (sempre in provincia di Rovigo), dove i due avrebbero cercato di raggiungere un parente della giovane. Il minorenne, sottoposto a fermo di polizia, è stato portato in Questura a Rovigo.

L'omicidio è avvenuto in serata. La vittima si chiamava Eddy Cavazza, 46 anni. Il figlio lo avrebbe colpito con un machete. È possibile che il ragazzo sia fuggito prima di capire che il genitore era deceduto. E' intervenuta la polizia scientifica e gli agenti della squadra mobile che hanno sentito i testimoni.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA