ROMA

Vigili fanno sesso nell'auto di servizio ma dimenticano la radio accesa, la notizia scatena il web: «Medaglia d'oro all'attaccamento al Corpo»

Lunedì 23 Novembre 2020 di Silvia Natella
Vigili fanno sesso ma dimenticano la radio accesa, la notizia scatena il web: «Medaglia d'oro all'attaccamento al Corpo»

«Galeotta fu la serata fredda». C'è chi commenta parafrasando Dante Alighieri e chi punta il dito, nelle reazioni alla notizia riportata da Leggo sui due vigili che a Roma avrebbero ceduto alla passione nell'auto di servizio dimenticando la radio accesa. Le effusioni sarebbero state registrate e il file sarebbe finito sul tavolo del comandante generale della polizia municipale della Capitale Stefano Napoli spingendo all'apertura di un'inchiesta "a luci rosse". 

 

Leggi anche > ROMA, VIGILI SESSO NELL'AUTO DI SERVIZIO

 

La notizia "scatena il web": i lettori sui social si dividono tra chi giustifica i due amanti in divisa, chi li colpevolizza e chi fa dell'ironia. «Scoperti due vigili fare sesso dentro la volante. Multato lui per eccesso di velocità», è tra i tweet più divertenti, ma la notizia spopola anche su Instagram con commenti come «Mayday mayday». Il popolo dei social scherza, critica e legittima su tutte le piattaforme. «Dopo tante notizie di contagi e disgrazie ci sta ogni tanto che ci sia chi fa sesso. Un messaggio di vita e di speranza in un mondo che ormai ha paura di uscire di casa», è il commento di un utente che su Facebook sottolinea l'umanità degli agenti. «Oh ogni tanto una bella notizia di pace e amore», insiste un altro. Il dibattito è acceso perché c'è chi ricorda che di questi tempi le multe scattano anche davanti al bacio di due coniugi: «Primi a multare se una bacia il marito».

 

E ancora. «Mi multano se esco da solo in un parco e ho la mascherina sotto al naso, mi spiace, ma proprio no. Ed è un peccato che non li abbiano sorpresi gli zingari.... sai che festa gitana», scrive un altro utente alludendo al fatto che la coppia avrebbe fatto sesso durante il pattugliamento notturno del campo rom in via di Tor di Quinto«Poi se chiami i vigili per qualche motivo serio non vengono perché hanno impegni più importanti», «Beh, magari anche fuori servizio lo possono fare, visto che vengono pagati per altro», si legge tra le centinaia di commenti.

 

«Vergognatevi e poi a fanno la morale per chi fuma una sigaretta col marito... Fate i seri che fate ridere ai polli, ci credo che non siete credibili, ca**o licenziateli e date il posto a chi ha davvero voglia di lavorare! Che quando li chiamano sono troppo impegnati a fare altro... Poverini son stanchi..» C'è chi grida al licenziamento, ma anche chi suggerisce una "gogna" moderata nel rispetto del rigore e del decoro dovuto: «Mi dispiace per gli sfottò che subiranno negli anni a venire dai loro colleghi, ma una multa per atti osceni in luogo pubblico e un richiamo a mio parere basterebbero». 

 

La questione accende gli animi, ma anche l'ingegno. Da qui il largo spazio all'ironia: «Queste cose succedono spesso anche in altri lavori, loro sono stati sfortunati da farsi beccare.... Tutti a criticare... Galeotta fu la sera fredda e tempestosa, comprensibile che, al calduccio della macchina gli ormoni... Si accendono la passione scalda... E... Viva l'amore»; «Al prossimo concorso saranno selezionate direttamente da Rocco», si legge su Facebook. Ed ecco un elenco dei tweet più ironici: «Questo è attaccamento alla divisa.... del collega»; «Multati perché in divieto di sesso». «Quando il senso di "spirito di corpo" viene frainteso...»; «Medaglia d'oro per l'attaccamento al corpo della polizia locale». «Mi spiace, ma non sono stati abbastanza "vigili"». 

 

 

Ultimo aggiornamento: 24 Novembre, 10:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA