Rom proprietario di 100 auto: le dava in affitto per le rapine, niente bollo né assicurazione

Venerdì 16 Novembre 2018 di Michela Allegri
3
Rom proprietario di 100 auto: le dava in affitto a chi doveva commettere crimini
Un centinaio di auto intestate alla stessa persona, che circolano - guidate da altri - prive di bollo e assicurazione e - è il sospetto di chi indaga - verrebbero utilizzate per commettere crimini. Nel giro di qualche anno, un rom residente nel campo nomadi sulla Pontina è riuscito a mettere in piedi un'attività redditizia e illegale: gestisce una sorta di concessionaria di automobili fantasma.

Tentano di entrare in un appartamento e scaraventano il proprietario per le scale, arrestate due donne e un minorenne

Per il pm Carlo Villani, che lo ha indagato per falso e per favoreggiamento, lavora in realtà come prestanome di malavitosi, rendendo i reali proprietari delle auto praticamente irrintracciabili.

Indagando su un furto commesso nel 2015, gli inquirenti hanno scoperto la concessionaria fantasma, apparentemente gestita da una società che hasede nel campo nomadi e che, dagli accertamenti, è risultata inattiva.

I VEICOLI
Il primo veicolo a finire nel mirino della procura è quello utilizzato nel furto avvenuto tre anni fa. Era intestato all'indagato che, però, ha dichiarato di avere venduto quella macchina poco tempo prima e di non conoscere l'attuale proprietario. Da qui, l'accusa di favoreggiamento. Dalle verifiche è poi emerso che alla stessa persona, nel 2015, risultavano intestate 53 macchine, tutte senza assicurazione e senza bollo. Tre anni dopo, nel 2018, i veicoli sono diventati addirittura 79, di cui 57 circolanti. Ultimo aggiornamento: 12:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti