Rimini, fidanzatini reagiscono ai controlli della polizia e picchiano agenti: lei, 16 anni, era fuggita da casa

Rimini, fidanzatini reagiscono ai controlli della polizia e picchiano agenti: lei, 16 anni, era fuggita da casa
2 Minuti di Lettura
Domenica 20 Dicembre 2020, 15:24

Sorpresi in giro di sera a Rimini, due giovani hanno reagito con violenza al controllo della polizia e la ragazza, 16 anni, è riuscita a scappare. Si tratta di una giovane tunisina scomparsa, le cui ricerche erano state diramate ieri da Padova dopo una denuncia dei parenti. Il suo ragazzo, un 18enne, notato insieme a lei verso le 23 all’angolo tra via Gambalunga e via Roma, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Natale, assembramenti in tutta Italia per lo shopping: a Roma chiude via del Corso, code a Milano

Controllati, hanno detto di aver comprato sigarette e di star tornando a casa. Quando i poliziotti si sono accorti che la ragazza era ricercata, le hanno detto di seguirla, ma lei li ha spintonati ed è fuggita, mentre il ragazzo ha colpito un’agente con una ginocchiata alla schiena. Il 18enne è stato bloccato, ed è risultato avere precedenti, mentre la ragazza è stata rintracciata in mattinata da un’altra pattuglia, denunciata per concorso nella resistenza e affidata ai servizi sociali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA