Sesso con l'alunno, arrestata la prof che ha avuto il figlio dal 14enne: frequentava siti pedopornografici

Mercoledì 27 Marzo 2019
1

Frequentava anche siti pedopornografici la donna di 31 anni, accusata di "atti sessuali con minore", che ha avuto un figlio da un ragazzino di 14 anni a cui dava ripetizioni private. La donna, al centro dell'inchiesta della procura di Prato che indaga dall'8 marzo, è finita oggi agli arresti domiciliari.  E' accusata  anche di violenza sessuale per induzione. Secondo quanto ha riferito il procuratore di Prato Giuseppe Nicolosi, infatti, la donna avrebbe minacciato il ragazzino che non voleva più avere rapporti sessuali con lei: in particolare gli avrebbe più volte detto, tramite messaggi di whatsapp, che qualora lui volesse proseguire la relazione, lei si sarebbe tolta la vita o avrebbe portato il loro figlio nei pressi della scuola che frequenta il ragazzino.


Il ragazzino - come dimostrato dall'esame del Dna - è padre dell'ultimo figlio della donna che oggi ha 7 mesi. Secondo quanto riferito da uno dei legali della 31enne, è stato notificato stamani anche un avviso di garanzia al marito. L'uomo è indagato per il reato di «alterazione di stato», perchè, secondo la Procura, avrebbe alterato lo stato civile del neonato in maniera consapevole pur sapendo che il bimbo dato alla luce dalla moglie non era suo figlio.

La prof incinta dell'allievo di 14 anni alle amiche: «Visto come somiglia al ragazzino?»

La mamma del 15enne: «Ecco come ho scoperto che era diventato papà»

La donna, sposata dal 2007 e già madre di un bimbo di soli 4 anni più piccolo della sua «conquista», si era innamorata del ragazzino. I contatti tra i due sono confermati dalle numerose chat che si scambiavano. Nel quartiere appena fuori Prato si rincorrono le voci, la gente bisbiglia e l'anonimato che fin qui ha tentato di proteggere i protagonisti di questo tsunami sembra non aver funzionato.
«Era lei a farci notare la somiglianza del neonato con lo studente che andava a fare lezioni a casa sua - racconta una donna - Quel piccolino nato ad agosto, così chiaro, era diverso da tutti di loro. E lei non lo nascondeva, anzi».

«Della serie, 31 anni e non sentirli - scriveva sulla sua bacheca Facebook a corredo di un selfie -. Penso che potrei sedermi a un banco di qualsiasi quarta liceo e non si accorgerebbero dell'intrusa». Quel ragazzino, forse, confermava il suo pensiero fisso: sentirsi ancora adolescente, nonostante la maternità precoce e una famiglia così apparentemente stabile. «Nulla è impossibile se ci credi», scriveva. Così ha portato avanti la gravidanza, restando con il marito che fino a pochi giorni prima del parto l'ha fotografata col pancione abbracciata al loro primo figlio. E che continua a restarle accanto, al punto da non andare a lavoro pur di non lasciarla sola nel clamore mediatico.

 

Ultimo aggiornamento: 17:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma