Milano, Teatro Scala: tutti assolti gli imputati del processo per le morti da amianto

Milano, tutti assolti gli imputati del processo per le morti da amianto al Teatro alla Scala
3 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Aprile 2021, 15:18 - Ultimo aggiornamento: 15:19

I quattro ex dirigenti del Teatro alla Scala di Milano sono stati assolti con la formula «perché il fatto non sussiste», erano imputati per omicidio colposo nel processo a Milano sulla morte di ventisette lavoratori esposti ad amianto al Piermarini, prima delle bonifiche dei locali. L'amianto nel Teatro è presente dalla ricostruzione di Piermarini del 1943 e serviva per coibentare numerosi spazzi del palazzo.

Todi, Buconi (Psi): «No alla creazione di un sito per lo stoccaggio dell'amianto»

Questo fenomeno è stato documentato e denunciato per l’assenza di informazioni sui rischi che i lavoratori correvano, per l'assenza di dispositivi di protezione, condizioni di lavoro non rispettose delle norme di sicurezza e gravissimi ritardi nelle bonifiche. L’amianto è stato messo al bando nel 1992 con tanto di obbligo di bonifica dei luoghi in cui fosse presente.

Il pm Maurizio Ascione aveva chiesto inizialmente la condanna a 5 anni di reclusione per Carlo Fontana, ex sovrintendente della Scala dal primo ottobre 1990 al 2 febbraio 2005, 7 anni per Giovanni Traina, dal 1987 referente del Centro Diagnostico Italiano e 2 anni e 6 mesi per Franco Malgrande, direttore tecnico dal primo gennaio 1994 e dal primo aprile 1995 direttore dell'allestimento scenico e infine 3 anni e 6 mesi per Maria Rosaria Samoggia, alla direzione affari generali dal 27 settembre 1991 al 21 ottobre 1996. Dopo la lettura del dispositivo alcuni rappresentanti dei comitati delle vittime hanno contestato il verdetto. Michele Michelino, del comitato per la difesa della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio ha detto: «Questi lavoratori sono stati messi a lavorare in condizioni inadeguate eppure per il Tribunale il fatto non sussiste. Invece sono morti perché i datori di lavoro non hanno rispettato le misure di sicurezza».

Processo per i 10 morti di amianto del Teatro alla Scala: presidio domani, venerdì 30 aprile,dalle 9,30, davanti al...

Pubblicato da AIEA ONLUS su Giovedì 29 aprile 2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA