Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rovigo, fa il bagno di notte con gli amici e scompare in mare: Mattia sopravvive 9 ore aggrappato a uno scoglio

Protagonista un giovane di 29 anni del posto, Mattia Veronese, che all'una di notte aveva deciso di fare il bagno con quattro amici entrando in acqua dalla spiaggia di Barricata.

Rovigo, fa il bagno di notte con gli amici e scompare in mare: Mattia sopravvive 9 ore aggrappato a uno scoglio
2 Minuti di Lettura
Domenica 7 Agosto 2022, 12:00 - Ultimo aggiornamento: 8 Agosto, 14:02

Fa il bagno di notte con gli amici e scompare, lo ritrovano vivo i soccorsi al largo nove ore dopo. E' successo a Porto Tolle (Rovigo) nelle prime ore di oggi. Protagonista un giovane di 29 anni del posto, Mattia Veronese, che all'una di notte aveva deciso di fare il bagno con quattro amici entrando in acqua dalla spiaggia di Barricata. A differenza degli altri però non è rientrato, così gli amici hanno dato l'allarme e sono iniziate le ricerche da parte della Capitaneria di porto di Chioggia (Venezia) e dei Vigili del fuoco. Il ritrovamento, cinque chilometri a sud è delle dieci circa di stamattina. Il disperso si era aggrappato a degli scogli al largo di Santa Giulia. E' stato isolato per quasi nove ore, poi è stato trasportato all'ospedale di Chioggia per accertamenti. 

Nettuno, beve una birra e annega: gli sciacalli gli rubano lo zaino

Sotto choc

A rintracciare il bagnante, in località Gorino di Goro, è stato l'elicottero «Drago 149» dei Vigili del fuoco. Sotto choc ma cosciente, il 29enne è stato issato con il verricello a bordo dell'elicottero e trasportato a Chioggia. I vigili del fuoco sono intervenuti da Adria (Rovigo) con i sommozzatori di Vicenza e gli specialisti Sapr; le ricerche sono state rese difficili dalle onde molto alte. In supporto la Capitaneria di Porto e un elicottero Sar dell'Aeronautica militare, che ha sorvolato la zona per oltre due ore, dalle ore 5.00 alle 7.00. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA