Eurispes, fiducia dei cittadini nella polizia rafforzata nell'anno del Covid

Eurispes, fiducia dei cittadini nella polizia rafforzata nell'anno del Covid
3 Minuti di Lettura

Nell’anno in cui la pandemia ha sconvolto gli equilibri globali, i dati dell’ultimo rapporto Eurispes attestano la rafforzata fiducia che i cittadini ripongono nella Polizia di Stato che, prima tra le altre forze dell’ordine, raggiunge la vetta con il 69,2 % dei consensi. In un momento storico in cui l’incalzare della malattia, le misure di contenimento, le difficoltà economiche avrebbero potuto determinare un senso di generale sfiducia nei confronti dello Stato, l’operato delle donne e degli uomini della Polizia di Stato ha contribuito a rinsaldare il legame tra gli italiani e le Istituzioni, attraverso un’azione quotidiana di prossimità, intercettando i bisogni reali della gente e profondendo umanità e buon senso nelle attività di controllo.

Truffa in acquisti online, due persone denunciate dalla polizia

 

Come ha sottolineato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione del 169° anniversario della Polizia di Stato, vorrei esprimere il ringraziamento per quello che i nostri concittadini avvertono nei confronti della Polizia di Stato, la fiducia e l’affidamento, questi sentimenti sono stati ulteriormente intensificati in questo periodo di emergenza sanitaria. In un panorama contraddistinto da una moltitudine di informazioni, la Polizia di Stato, attraverso le piattaforme social ha veicolato contenuti trasversali, fornendo non solo puntuali informazioni di servizio ma anche spaccati della vita quotidiana di chi ha trovato nella Polizia di Stato aiuto, supporto e solidarietà.

Assistenza e sicurezza hanno costituito un binomio inscindibile, declinato in attività operative di prevenzione e controllo a cui si è affiancato il partenariato con altri attori della società civile che ha consentito di realizzare numerose iniziative a supporto dei cittadini e della comunità, quali la distribuzione di mascherine, la sanificazione di aree cittadine, il concorso nella campagna vaccinale per gli over 80 con i medici della Polizia di Stato. Innumerevoli le occasioni, durante questo difficile anno, in cui la sensibilità dei poliziotti si è tradotta in azioni di vero volontariato: dalle raccolte fondi per sostenere con pacchi alimentari le famiglie bisognose, all’acquisto di ventilatori polmonari nella prima fase dell’emergenza, dai regali di Natale ai bambini ospitati nelle case famiglia, alle uova di Pasqua consegnate negli ospedali pediatrici. Servizio alle comunità, comprensione delle difficoltà che vive il Paese, rigore ove necessario sono stati i fattori che hanno determinato il risultato dell’indagine Eurispes.

Giovedì 13 Maggio 2021, 11:15 - Ultimo aggiornamento: 11:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA