Raccolgono petardi inesplosi: tre ragazzi perdono le mani a Brescia, Agrigento e Napoli

Mercoledì 2 Gennaio 2019
1
Raccolgono petardi inesplosi: tre ragazzi perdono le mani a Brescia, Agrigento e Napoli
E' allarme petardi inesplosi dopo il Capodanno. Gravissimo incidente occorso a un bambino a Cologne, in provincia di Brescia. Un bambino di 10 anni è rimasto gravemente ferito dopo aver raccolto in strada un petardo inesploso. Dalle prime ricostruzioni il piccolo avrebbe riportato l'amputazione di una mano. Il piccolo è stato portato con l'elisoccorso all'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo. Ferito anche l'amico che era con lui.

Incidente analogo nell'Agrigentino. Due ragazzi sono rimasti feriti ieri sera a Canicattì (Ag) in piazza IV novembre in seguito allo scoppio di un petardo. Le condizioni più gravi le ha riportate un quindicenne romeno residente a Naro (Ag) che ha avute tranciate entrambi le mani. Un suo coetaneo di nazionalità italiana pure residente a Naro invece ha rimediato ferito alle mani in maniera meno grave. Il giovane romeno è stato trasportato in elisoccorso a Palermo e l'altro ricoverato in ospedale a Canicattì. Indaga la polizia.

Choc in Campania. Un ragazzino di 11 anni ha perso tutte le dita e parte della mano destra nell'esplosione di un petardo trovato in strada a Villaricca, in provincia di Napoli. L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio. L'11enne era in via Marconi quando ha raccolto il petardo e gli è esploso tra le mani. Soccorso da alcuni passanti, è stato trasportato nell'ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, dove i medici hanno dovuto procedere all'amputazione di tutte le dita e di parte della mano destra, riscontrando anche escoriazioni in varie parti del corpo. Indagano i Carabinieri della stazione di Villaricca.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare e lavorare, vita da nomade digitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma