Pavia, rubano un'auto e si vanno a schiantare dopo un folle inseguimento: fermati tre minorenni

Pavia, rubano un'auto e si vanno a schiantare dopo un folle inseguimento: fermati tre minorenni
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Giugno 2021, 14:50

Guidano un furgone, si schiantano e poi vengono fermati. Una giornata di follia a Pavia. Dove tre minorenni sono stati inseguiti da un poliziotto in borghese che li aveva notati dentro un furgone, probabilmente rubato. Le immagini sono state riprese dalla compagna dell'agente che si trovava nell'auto. Più di un minuto ad alta intensità: dove si vede un inseguimento da film.

Inseguimento Pavia, i tre ragazzi colpiscono un'altra auto

Il furgone viaggia sulla A35, l'autostrada che collega Brescia, Bergamo e Milano. Però, poi, prende uno svincolo. Il filmato inizia quando il poliziotto è già dietro il camion e in collegamento radiofonico con la centrale. «Ora stiamo sulla A35», gli comunica. Il furgone procede ad alta velocità. E prova a superare le macchine in fila nella strada che ha una sola corsia. Poi, all'improvviso, sterza a sinistra, invadendo il senso di marcia opposto. «Hanno bocciato», dice il poliziotto in dialetto. Ovvero: hanno fatto un incidente. Tre macchine coinvolte. 

Il poliziotto in borghese riesce a fermarli

«Sono in tre e stanno scappando. Sono tutti e tre minori». Il poliziotto prosegue in direzione Pavia. La compagna al suo fianco gli parla in francese e indica un punto sulla banchina. È un ragazzo che corre con una mascherina. «Fermati qua», gli dice puntando il dito, «adesso arriva la polizia». Il minorenne alza le mani e si arresta. Poi risponde: «È lui». Probabilmente sta cercando di accusare un altro ragazzo. Il poliziotto gli ordina di stare seduto e poi prosegue a parlare con la centrale: «Sta scappando un altro». Allora lo insegue e lo riesce a fermare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA