Palermo, rapinatore marocchino ucciso a bastonate in un minimarket

Martedì 12 Marzo 2019
12
Palermo, tenta rapina in un minimarket: rapinatore ucciso a bastonate, due feriti

Una rapina finisce nel sangue nel centro storico di Palermo. Un marrocchino di 35 anni è morto mentre tentava di rapinare un minimarket di via Maqueda. Nelle immagine riprese dalle telecamere si vede un uomo robusto che brandisce una bottiglia, due bengalesi che alzano un bastone. Poi i tre - il ladro poi morto, il dipendente del negozio e un amico - si allontanano dalle videocamere per ricomparire poco dopo, quando il rapinatore viene immobilizzato.

 

 

Uno dei due bengalesi gli blocca la testa stringendogliela tra le gambe. Il materiale video è ora agli atti degli inquirenti che devono ricostruire la dinamica della tentata rapina e capire le cause della morte del ladro, un marocchino di circa 35 anni. Sul corpo non ci sarebbero segni di violenza o ferite, cosa che farebbe escludere che i due lo abbiano preso a bastonate. A chiamare la polizia è stato il titolare del negozio, avvertito di quanto era accaduto dal dipendente. Il bengalese e l'amico sono in questura per essere interrogati. Al momento non gli è stato contestato l'omicidio. Le loro testimonianze e l'autopsia, disposta dal procuratore aggiunto Ennio Petrigni, chiariranno cosa è successo

Legittima difesa, cosa cambia con la nuova legge

Ultimo aggiornamento: 20:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma