Bamboline con gli spilli e voodoo contro le figlie, arrestata la madre

Bamboline con gli spilli e voodoo contro le figlie, arrestata la madre
1 Minuto di Lettura
Venerdì 23 Novembre 2018, 18:36
MILANO Quando i carabinieri hanno perquisito la casa, sotto il letto delle ragazze hanno trovato una bambolina trafitta da spilli. Così la donna, una pakistana di 47 anni, è stata arrestata per maltrattamenti nei confronti delle figlie di 18 e 23 anni. Da tempo le vessava, sottoponendole a riti voodoo all’interno del loro appartamento a Pioltello, in provincia di Milano.

GIA’ ALLONTANATA
La vicenda è iniziata lo scorso luglio, quando le ragazze si sono confidate con i professori della scuola frequentata dalla più giovane a Cernusco sul Naviglio. Il preside ha contattato i servizi sociali e successivamente i carabinieri, l’iter ha portato a un provvedimento di allontanamento della madre dalla casa. Tuttavia a settembre la donna è rientrata in famiglia in accordo col marito e le figlie non hanno avuto il coraggio di denunciarla di nuovo.

Hanno trovato la forza alcuni giorni fa, quando sotto il proprio letto hanno scoperto una bambolina trafitta da spilli. Mercoledì i militari della tenenza di Pioltello hanno arrestato la donna in violazione dell’allontanamento e per la reiterazione del reato. Secondo quanto emerso finora, il suo comportamento non sarebbe dovuto a motivi religiosi o di costume, sembra più probabile che donna soffra di un disturbo psichico che comunque non è stato accertato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA