Trova sul pacchetto di sigarette la foto della moglie morta e chiede un maxi risarcimento

Martedì 9 Luglio 2019 di Silvia Natella
4
Trova sul pacchetto di sigarette la foto della moglie morta e chiede un maxi risarcimento: la multinazionale reagisce così

Una foto choc vista su un pacchetto di sigarette appena acquistato e un uomo di 50 anni di Misano Adriatico, in provincia di Rimini, ha fatto causa alle multinazionali del tabacco. L'immagine impressa sul cartoncino è di quelle che si usano per spingere i fumatori a smettere di farsi del male. Questa in particolare mostrava una donna intubata in un letto di ospedale e a poche settimane dal decesso. L'uomo ha chiesto 100 milioni di euro di risarcimento perché la persona nella foto era sua moglie.

Il giallo dell'uomo intubato sui pacchetti di sigarette, in tre rivendicano la stessa foto

La consorte è scomparsa diversi anni fa e per patologie non legate al fumo. «Quello che è successo è terribile», sono le parole dell'uomo riportate dal "Corriere della Sera". Non appena ha visto la foto, ha metabolizzato lo choc iniziale e si è rivolto al suo avvocato per intentare una causa e chiedere i danni. 
 

 

La risposta della multinazionale del tabacco non si è fatta attendere: «Le segnaliamo che le immagini che appaiono sui pacchetti sono tassativamente indicate e incluse negli elenchi stabiliti dalla normativa europea e dalla legislazione nazionale e non c’è alcuna discrezionalità nella scelta delle immagini da parte degli operatori del settore».

 Il cinquantenne, tuttavia, non si arrende e annuncia che continuerà la sua battaglia contro l'azienda che ha usato la foto della moglie morente e sofferente: «Ci hanno consigliato di rivolgerci al dipartimento della Commissione Europea o al ministero della Salute e di certo lo faremo».
 

Ultimo aggiornamento: 20:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma