Omofobia, biglietto choc sotto la porta di casa: «Schifoso fr..., ci vorrebbe la camera a gas»

Venerdì 8 Marzo 2019
Scrittore, studente e gay. E per questo ha subito un indegno attacco omofobo. Questa è la storia di Alessandro Reda, 24 anni, autore del libro "Libero di essere me stesso", una raccolta di poesie con versi dedicati anche a Monica Cirinnà  definita «guerriera dei diritti». 

​Ma a Montemiletto, in provincia di Avellino, dove vive non si può essere liberi secondo alcuni. Il ragazzo, studente presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Salerno, ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un foglio ritrovato sotto la porta di casa con tremendi insulti omofobi. "Schifoso ricc....ma quando ti cacciano di casa? Sei la vergogna di Montemiletto, ci vorrebbe la camera a gas, è meglio che ti uccidi".

Alessandro a tanto odio e ignoranza ha risposto così: "Chi ha scritto questo messaggio a me indirizzato non solo attacca me ma attacca un'intera comunità. Non mi fermerete con le vostre intimidazioni e il vostro odio.
La maggioranza dei miei compaesani non è con te o con voi. Sono fiero di quello che sono, la mia famiglia mi ama e continuo per la mia strada".

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma