Uccide la compagna di 48 anni e getta il cadavere nel bosco a Como: catturato a Milano

Mercoledì 25 Settembre 2019

Litiga con la campagna, la uccide e poi nasconde il cadavere in un sacco a pelo abbandonato nel bosco. Una donna di 48 anni è stata trovata uccisa in un sacco a pelo in un bosco nel comune di Lomazzo, in provincia di Como. L'omicida, secondo quanto si è appreso, era il suo compagno ed è stato fermato casualmente dalla polizia locale a Milano durante un controllo di routine. L'autore del nuovo caso di femminicidio ha 41 anni ed è un clandestino di origini marocchine, così come lo era la sua compagna. L'omicida ha già confessato: avrebbe ucciso la donna dopo un litigio. Ed è stato lui a indicare alle forze dell'ordine il luogo in cui era nascosto il cadavere. I casi di femminicidio quest'anno hanno già superato quota 60.

Pozzo d'Adda, strangolata dal compagno: l'ultima lite pochi giorni fa ma Charlotte non aveva denunciato
“Differenza donna” festeggia 30 anni in aiuto alle vittime di violenza

Sara Di Pietrantonio uccisa e bruciata, ergastolo a Paduano. Pena aumentata per stalking
Elisa Pomarelli e le altre, 59 donne uccise dall'inizio dell'anno: «Serve riforma struttura»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma