Donna uccide a martellate la figlia disabile a Torino sotto gli occhi del marito

Domenica 8 Dicembre 2019
2

Davanti agli occhi del marito ha ucciso a martellate la figlia disabile a Orbassano, in provincia di Torino. La donna, 85 anni, ha colpito più volte alla testa la figlia di 44 anni:  il marito 87enne non è riuscito a fermarla e ha dato l'allarme ai carabinieri. 

Il cadavere è stato trovato nell'appartamento della famiglia. Indagano i carabinieri e la sezione Investigazioni scientifiche del nucleo investigativo di Torino. La madre, che pare avesse assunto dei farmaci, è ora ricoverata all'ospedale di Orbassano.

Reggio Emilia, nipote uccide lo zio a coltellate: il 27enne era in cura per problemi psichiatrici

Uccide il figlio disabile di 13 anni versando vodka nel suo tubo di alimentazione: «Volevo farlo dormire»

Quando sono arrivati i carabinieri, la madre 85enne della vittima, accanto alla salma, era già in gravi condizioni per assunzione di farmaci ed è quindi stata soccorsa e portata in ospedale. Sul comodino i militari hanno trovato e sequestrato il martello. L'omicidio con ogni probabilità sarebbe avvenuto nella notte. 

A quanto si è appreso la figlia sarebbe stata disabile dalla nascita, anche se non sarebbe stata costretta a stare a letto. Molto probabilmente la madre l'avrebbe uccisa per porre fine alla sua sofferenza.

Ultimo aggiornamento: 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma