La lettera Le nuove generazioni e il futuro dell’Italia

Venerdì 26 Giugno 2020
Le nuove generazioni e il futuro dell’Italia
Egregio Direttore,
Le scriviamo in merito all'articolo Orizzonte giovani/ La generazione esclusa dagli Stati Generali scritto da Alessandro Rosina e pubblicato sul Suo giornale il 23 giugno. Innanzitutto, come rappresentanti di gruppi organizzati di giovani della società civile, la ringraziamo per lo spazio che dedicato alla tematica dell'inclusione dei giovani nei processi decisionali e di sviluppo del Paese.

Orizzonte giovani/ La generazione esclusa dagli Stati Generali

Segnaliamo che in data 5 giugno un gruppo di realtà giovanili, tra cui le scriventi, sfruttando la forza della rete di oltre 150 associazioni e partners creata negli ultimi mesi da Officine Italia, ha firmato e presentato una lettera aperta al Presidente del Consiglio e al Governo, per chiedere l'inclusione di un contingente di under 35 agli Stati Generali dell'economia.

Pur non avendo ricevuto risposta crediamo che il segnale dato dal Governo ricevendo i rappresentanti del Consiglio Nazionale Giovani costituisca un passo avanti rispetto a un dibattito politico che crediamo non ci lasci molto spazio.

Rimaniamo però convinti che si possa (e si debba) fare di più. Come giovani chiediamo un ruolo centrale nel dibattito sulla progettazione dell'Italia del futuro, che possa svolgersi all'interno di un contenitore strutturato. Una regia, e non un ruolo di comparsa, per citare le parole del Professor Rosina, che condividiamo in pieno.

Per questo la nostra rete vorrebbe accogliere e fare propria la proposta di Stati generali delle nuove generazioni lanciata sul Suo quotidiano perché, parafrasando l'articolo in questione, crediamo sia un'opportunità non tanto per prendere in mano le chiavi di Villa Pamphilj, quanto per prendere in mano quelle del futuro in un momento storico cruciale.
Un momento storico che ci dà l'opportunità di fare dell'Italia un Paese dove rimanere, tornare, progettare e costruire il nostro futuro e quello delle generazioni che verranno.
Siamo a disposizione, pronti a collaborare e contribuire non solo alla ripartenza, ma alla progettazione di un futuro più equo.

Caterina Bortolaso (assembraMenti), Flavio Proietti Pantosti (Officine Italia) con l'adesione di assembraMenti, Campus 4.0, Forum dei Giovani Sant'Agnello, Generazione Zero, Global Shapers - Genova, Hub Global Shapers - Milano, Hub Global Shapers - Palermo, Hub Global Shapers - Roma, Hub Global Shapers - Venezia, Hub Junior Enterprises Italy, NILI - Network Italiano dei Leaders per l'inclusione, NOI Nuovo Orizzonte Italia, Officine Italia, Orizzonti Politici, Osservatorio Italiano di Politica Internazionale, PUSH, SecoPOT, Tortuga, Young Sustainable Pathways Ultimo aggiornamento: 09:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani