Nunzio Bellino tra corti e tv: l’uomo elastico continua le sue battaglie contro bullismo e omofobia

Domenica 19 Gennaio 2020 di Alix Amer
Nunzio Bellino, 30 anni, attore napoletano con una patologia rara, la sindrome di Ehlers-Danlos, che colpisce il tessuto connettivo, muscoli e articolazioni rendendo la sua pelle super elastica ha conquistato il cuore di Eleonora Daniele in “Storie Italiane” raccontando qualche giorno fa la sua storia. Per la mia malattia «sono stato bullizzato i miei amici mi hanno accusato di essere un mostro, stavo male non riuscivo neanche a dormire la notte». Lui però, come un supereroe, ha fatto della sua patologia la sua forza, e dopo essere stato vittima di bullismo è diventato un attore. Oggi si divide tra cinema, tv e sociale (sempre però con l’obiettivo di portare un messaggio positivo alle persone). «Non arrendersi mai, e andare avanti nonostante tutto sempre con il sorriso». La sua storia è diventata un cortometraggio diretto da Giuseppe Cossentino dal titolo “Elastic Heart” con Nunzio come protagonista.  

Solo qualche hanno è venuto a conoscenza della sua patologia, dopo una fibrillazione al cuore che lo ha portato in coma. In questa occasione ha scoperto di avere una patologia genetica rara, appunto la Sindrome di Ehlers-Danlos, che colpisce muscoli e articolazioni e rendono la sua pelle super elastica. Inarrestabile, instancabile, una di quelle persone che arriva dritta al cuore.

Tanti i progetti che sta portando avanti. Uno cinematografico molto importante tra Italia e Spagna, una pellicola internazionale le cui riprese si sono tenute tra Madrid e Napoli. «Questa volta mi sono cimentato in un ruolo inedito per me, ma ho messo tutto me stesso e spero di far arrivare il messaggio. Anche in questo caso sarà affrontato un tema sociale». Intanto, l’attore, seguitissimo sui social è stato interprete di una puntata di “Passioni Senza fine 2.0”, una serie molto seguita sul web. Nunzio in questa occasione da voce ed anima a Sandro De Santis, un bimbo abusato da un prete pedofilo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma