Noventa, spuntano nuove ossa dalla spiaggia di Albarella: serve la prova del Dna

Sabato 31 Agosto 2019
Isabella Noventa, spuntano nuove ossa dalla spiaggia di Albarella: serve la prova del Dna

Spuntano nuovi frammenti di ossa dalla spiaggia di Albarella, in polesine, che vabnno ad aggiungersi a quelli trovati nei giorni scorsi, che per gli investigatori potrebbero appartenere a Isabella Noventa la segretaria di Albignasego uccisa, secondo l'accusa, dal ballerino Freddy Sorgato e dalla sorella Debora, con la complicità di Manuela Cacco.

LEGGI ANCHE Isabella Noventa, trovate ossa su una spiaggia: potrebbero essere quella della donna

Una guardia particolare giurata ieri pomeriggio ha consegnato ai carabinieri di Rosolina un frammento di forma irregolare di circa 9 per 7 centimetri in avanzato stato di decomposizione che era stato rinvenuto da alcuni bagnanti il giorno prima. L'osso è stato sequestrato e messo a disposizione della procura di Rovigo. Anche i primi tre reperti sono stati trovati nella spiaggia libera di Albarella, il 20 agosto dalla sabbia è emersa una porzione di mandibola che sembra umana, con due denti attaccati. Sabato 24 agosto, circa 12 centimetri di frammento osseo che potrebbe essere una porzione di bacino.

Giovedì 29 un frammento osseo curvo di circa 17 centimetri. Lo stesso giorno una donna di Asolo (Treviso) ha portato ai carabinieri due vertebre trovate qualche giorno prima sulla spiaggia ad Isola Verde, nel Veneziano, tra la foce del Brenta e dell'Adige.

Le ossa, a disposizione della procura di Rovigo a partire dal 6 settembre, verranno analizzate dal medico legale incaricato Lorenzo Marinelli di Ferrara che prima stabilirà se si tratta di resti umani o animali, poi si occuperà di datarli e classificarli. In un secondo momento verrà estratto il dna per verificare se corrisponde a quello di Isabella Noventa, donna scomparsa a 55 anni la notte tra il 15 ed il 16 gennaio del 2016, come richiesto dalla procura di Padova.
 

In carcere, condannati per l'omicidio Noventa, ci sono tre persone: i fratelli Freddy e Debora Sorgato a 30 anni e Manuela Cacco a 17. Il corpo di Isabella Noventa, stando a quanto raccontato dal reo confesso Freddy Sorgato, era stato gettato nelle acque del fiume Brenta.

Ultimo aggiornamento: 14:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma