Napoli, «Ho ucciso mia sorella»: uomo con problemi psichici accoltella la donna, chiama la polizia e si barrica in casa

Napoli, «Ho ucciso mia sorella»: uomo con problemi psichici chiama la polizia e si barrica in casa
2 Minuti di Lettura

«Ho ucciso mia sorella». Questa la chiamata di un uomo di Brusciano, Comune in provincia di Napoli, alla polizia. L'uomo che soffrirebbe di problemi psichici, ha allertato le forze dell'ordine che una volta giunti nell'appartamento in via Rossellini hanno trovato una donna riversa in una pozza di sangue sulle scale dell'abitazione. Ancora non si sa cosa sia accaduto, gli agenti sono in fase di ricostruzione. L'uomo, da una prima ricostruzione, avrebbe accoltellato la sorella lasciandola sulle scale, per poi si barricarsi in casa, dove gli agenti della polizia di Stato di Acerra lo hanno trovato in stato confusionale. Dopo aver convinto l'uomo ad aprire la porta, lo hanno portato in commissariato per ascoltarlo. 

Lunedì 26 Aprile 2021, 12:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA