Muore a 31 anni: ingegnere perde il controllo degli sci su una pista nera a Livigno

Domenica 3 Marzo 2019
Un'altra vittima in montagna. Ha perso il controllo degli sci, schiantandosi contro la neve: è morto così Pietro Maria Pasqualone, ingegnere di 31 anni, che nel pomeriggio era sulla pista nera della ski-area del Mottolino, a Livigno. Soccorso dai poliziotti in servizio nel comprensorio sciistico, è stato portato d'urgenza all'ospedale Morelli di Sondalo, ma per lui non c'era ormai nulla da fare. Sembra che non indossasse il casco, che comunque non è obbligatorio. La Procura di Sondrio ha aperto un'inchiesta.

LEGGI ANCHE: Brescia, scivola sulla lastra di ghiaccio e vola per 100 metri nel vuoto: Michele muore, l'amica gravissima

LEGGI ANCHE: Schianto con gli sci, muore a nove anni: un anno fa in quel punto morì un ragazzo
© RIPRODUZIONE RISERVATA