Operata a una gamba, madre di tre bimbi torna a casa e muore: 5 medici indagati a Venezia

Martedì 11 Giugno 2019 di Filippo De Gaspari
Marianna Marino

Un malore improvviso in casa: si è spento così per sempre a Veternigo, in provincia di Venezia, il sorriso di Marianna Marino, mamma di tre bambini. Aveva solo 39 anni. Era stata da poco operata a una gamba dopo una caduta e si cercha di capire se il decesso possa essere legato a complicanze post intervento.

LEGGI ANCHE: La famiglia vuole chiarezza sulla morte di Marianna, quell'ultimo post su Facebook

Nel frattempo cinque medici dell’ospedale di Dolo risultano iscritti sul registro degli indagati in un’inchiesta della procura di Venezia. L'autopsia ha evideziato che il decesso è avvenuto per colpa di un’embolia polmonare.

La scomparsa della giovane mamma ha lasciato attonito un intero paese, dove Marianna abitava con la famiglia in via Montale. Sotto choc il marito Cristian e i tanti amici e conoscenti della giovane, tra Mirano, di dov’era originaria e Veternigo. Si cerca intanto di capire cosa sia successo e cosa possa aver strappato così giovane una mamma ai suoi tre figli piccoli. Uno aveva appena terminato di frequentare la seconda media, l’altro la terza elementare, il più piccolo avrebbe dovuto iniziare la prima alla fine dell’estate.

TRAGEDIA
Si sono trovati all’improvviso senza il loro angelo custode, “una mamma a tempo pieno” come scriveva nella sua bacheca di Facebook la stessa donna, anche se aveva da poco ripreso a lavorare in un salone di bellezza. “Marianna aveva subito da poco un intervento alla gamba - raccontano alcuni conoscenti - dopo una frattura che si era procurata in una caduta”.

A confermare la circostanza è l’Ulss 3 di Mirano-Dolo nelle cui strutture Marianna ha subito l’intervento pochi giorni fa. La morte è sopraggiunta domenica mattina in casa e a nulla sono valsi i tentativi di strappare questa giovane vita alla morte. La notizia ha fatto in poco tempo il giro del paese, in una calda domenica di giugno dove Veternigo doveva essere in festa per l’intitolazione a “Lord Baden-Powell” del parco giochi di via Alfieri.

Unanime il cordoglio e l’incredulità anche nella vicina Mirano, dove Marianna era nata. “Siamo vicini alla famiglia in questo momento di dolore - sono le parole del sindaco di S. Maria di Sala, Nicola Fragomeni - e come amministrazione pensiamo soprattutto ai bambini che in così tenera età hanno perso la loro mamma e che sosterremo con ogni mezzo possibile”. Si occuperà dei tre ragazzini anche la parrocchia: “Due di loro - spiega il parroco don Paolo Cecchetto - sono anche iscritti al Grest che sta per partire e a maggior ragione quindi ora ci occuperemo di loro. Dovremmo capire cos’è successo e stiamo attendendo il nulla osta per celebrare i funerali. La vicenda tocca tutti, perché vedere morire così una giovane madre lascia tutti attoniti e tocca il cuore. Cercheremo di essere il più possibile vicini a loro e al marito, che ora dovrà farsi carico dei ragazzi, per fortuna grazie anche alle nonne, molto presenti nella loro famiglia”.
 

Ultimo aggiornamento: 15 Giugno, 16:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma