Infarto a scuola, 17enne muore sotto gli occhi dei compagni. Classe sotto choc: «Ora brilla con gli angeli»

Venerdì 30 Novembre 2018 di Domenico Zurlo
Infarto a scuola, Raffaele muore a 17 anni. Prof e compagni sotto choc: «Ora brilla con gli angeli»
Tragedia in una scuola di Catania, al liceo linguistico e scientifico statale ‘Principe Umberto’, dove oggi intorno alle 13 un ragazzo di appena 17 anni è morto stroncato da un arresto cardiaco. Il giovane studente, Raffaele Barresi, ha accusato un malore e i compagni e i professori hanno subito allertato il 118: i sanitari, giunti tempestivamente sul posto, non hanno però purtroppo potuto fare altro che constatarne la morte nonostante le manovre rianimatorie.




Il malore è arrivato sotto gli occhi di compagni e professori: pare che il ragazzo soffrisse già di patologie cardiache, tanto che due anni fa - scrive newsicilia.it - era stato costretto a rinunciare alle attività sportive. Sui social la morte di Raffaele ha provocato tantissime reazioni tra i suoi compagni di scuola e coetanei: in tanti hanno lasciato il loro messaggio di cordoglio per la tragedia avvenuta a scuola.



«Il sorriso non me lo toglie nessuno», scriveva a corredo della sua foto profilo di Facebook. E tanti ragazzi, amici e conoscenti, lo hanno omaggiato. «Sei stato parte delle persone che mi facevano ridere sempre, non posso crederci - scrive Chiara - Ora brilla con gli angeli, e fai divertire loro perché la vita di un adolescente non può essere stroncata dall’oggi al domani». «Riposa in pace, piccolo grande uomo», scrive invece Melinda. «È in questi momenti - aggiunge Annalaura - che non trovi le parole, che non sai come reagire e capisci solo che la vita è il dono più grande che ognuno di noi possa ricevere». Ultimo aggiornamento: 21:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

E i topi brindano ai 100 giorni senza assessore all’ambiente

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma