Muore a 38 anni nell'appartamento in fiamme a Castel Volturno, i pompieri salvano moglie e figlia

Domenica 24 Gennaio 2021
Castel volturno, appartamento a fuoco: muore 38enne. I pompieri salvano la famiglia

Un corto circuito fatale: è questo che potrebbe aver causato l'incendio in cui ieri sera è morto un 38enne. La vittima, originaria della Nigeria, viveva a Castel Volturno insieme alla moglie e alla figlia, che sono state salvate dai vigili del fuoco, arrivati da Mondragone. Il fatto è successo in via Machiavelli, nel «villaggio agricolo» dove vivono, in condizioni di seria indigenza, migliaia di extracomunitari. Principalmente di origine africana. Si calcola che a Castel Volturno, che si estende sul litorale casertano, vivano oltre 20mila immigrati, di cui oltre 15mila irregolari e al di fuori di ogni tutela. Il 38enne morto ieri sera, invece, era regolarmente presente in Italia e aveva un regolare lavoro, anche se viveva in una casa con degli standard di sicurezza al di sotto della norma.

Roma, incendio in un appartamento a Centocelle: in salvo mamma e due figli

Il fatto

Il rogo è divampato in pochi minuti, mettendo in allarme i vicini che hanno subito allertato un mezzo della protezione civile, che perlustrava la zona. Poco dopo sono così arrivati i vigili del fuoco, che hanno agito con l'ausilio anche di un'autobotte proveniente dal distaccamento di Aversa. I pompieri sono riusciti a mettere in salvo due dei tre occupanti dell'appartamento in fiamme, madre e figlia, ma non l'uomo che - rimasto in casa - stava forse cercando di salvare qualche effetto. A quel punto le fiamme, diventate troppo alte, hanno reso impossibile l'ingresso dei vigili, che hanno quindi cominciato a spegnere il fuoco.

Una volta entrati, e dopo aver domato l'incendio, vigili del fuoco e polizia hanno ritrovato il corpo del 38enne, ormai carbonizzato. È probabile che l'uomo sia prima svenuto a causa dell'intossicamento, e in un secondo momento sia stato raggiunto dalle fiamme. La tragedia - è emerso dai primi accertamenti dei vigili del fuoco - sarebbe avvenuta per cause accidentali, forse per un corto circuito all'interno di una presa elettrica, dovuto alle infiltrazioni d'acqua. La casa era vecchia ed è probabile anche che il vento si sia infiltrato nell'abitazione, favorendo la propagazione del fuoco. Al momento la polizia indaga se la famiglia avesse o meno un contratto d'affitto.

Esplosione in una villa nel Padovano, poi l'incendio: morti due anziani

© RIPRODUZIONE RISERVATA