Miriam Ciobanu, la mamma allontana il fidanzato al funerale: «Per rispetto non dovevi nemmeno venire»

Adriana, sorretta dalla sorella, si lascia vincere dalla rabbia al termine di questo giorno di addio e di disperazione dopo che, in questi giorni, la famiglia di origini rumene ha escluso dal grande dolore il fidanzato Tommaso

Miriam Ciobanu, la mamma allontana il fidanzato al funerale: «Per rispetto non dovevi nemmeno venire»
di Benedetta Basso
3 Minuti di Lettura
Martedì 8 Novembre 2022, 10:07 - Ultimo aggiornamento: 12:51

FONTE (TREVISO) - «Per rispetto non dovevi nemmeno presentarti qui». Sono dure le parole di mamma Adriana che, dopo un pomeriggio di lacrime e dolore nel giorno dei funerali della figlia 22enne, si è scagliata allontanandolo, contro Tommaso Dal Bello, fidanzato da un paio di mesi con la giovane e bellissima Miriam Ciobanu, strappata alla vita dopo un terribile impatto contro l'auto di un suo coetaneo, Alessandro Giovanardi. Adriana, sorretta dalla sorella, si lascia vincere dalla rabbia al termine di questo giorno di addio e di disperazione dopo che, in questi giorni, la famiglia di origini rumene ha escluso dal grande dolore il fidanzato Tommaso.

Miriam Ciobanu, la rabbia del papà: «Lei in obitorio mentre l'investitore è libero e se la spassa»

L'ultima notte

L'ultima notte la figlia Miriam l'ha trascorsa con lui che abita a pochi minuti dal bar gestito da Michele Barbazza, compagno proprio di mamma Adriana. Ed è proprio in quella casa che è iniziato tutto, con una discussione tra fidanzati, come capita spesso, forse per gelosie. Questa volta però era l'alba, fuori era buio e Miriam ha deciso di allontanarsi a piedi e rientrare nella casa di papà Giovanni a Onè di Fonte, dove però non è mai arrivata. Quella sera c'era anche il fratello di Tommaso, Luca, che ha ricostruito quei momenti spiegando come ora siano sommersi di insulti e minacce, ma anche di odio via social da parte di chi ritiene Tommaso indirettamente responsabile della tragedia, una responsabilità che sembra essergli data anche dalla madre della 22enne. «Abbiamo cercato di fermarla, non l'abbiamo cacciata. Tommaso mi ha svegliato dicendomi che Miriam se n'era andata e noi l'abbiamo subito seguita e affiancata a passo d'uomo. Poi siamo andati a prendere le sigarette anche per lei e quando siamo tornati sembrava essere sparita» ha raccontato Luca, che è in Italia per assistere il fratello Tommaso dopo un grave incidente seguito da un'operazione al femore per cui ora fatica a camminare.

 

«Ho pensato si fosse fatta venire a prendere dalla madre o dall'ex fidanzato Enrico, con cui ha ottimi rapporti, visti i 5 anni assieme. Ho detto a Tommaso di tranquillizzarsi e di riparlarne con lei il giorno successivo». Ma il giorno seguente Miriam non c'era più. Luca è il fratello di Tommaso, ma già da tempo era molto amico di Miriam e per questo le lacrime e la voce rotta dal pianto scandiscono i racconti. «Siamo venuti perché a Miriam tenevamo moltissimo» ha detto Luca. Poche parole coperte da un velo di delusione dopo essere stati allontanati da Adriana, madre di Miriam, presa dalla rabbia nei confronti di chi, secondo lei, doveva proteggerla e fare di tutto per non lasciarla andare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA