MIGRANTI

Mimmo Lucano, revocato il divieto di dimora per l'ex sindaco a Riace nell'indagine sulla gestione dei migranti

Giovedì 5 Settembre 2019
9
Mimmo Lucano, revocato il divieto di dimora per l'ex sindaco a Riace nell'indagine sulla gestione dei migranti

​Mimmo Lucano, è stato revocato il divieto di dimora per l'ex sindaco nella sua Riace, in provincia di Reggio Calabria. Il Tribunale di Locri, infatti, ha revocato il divieto di dimora a Riace che era stato disposto nei confronti dell'ex sindaco Domenico Lucano, nell'ambito dell'inchiesta «Xenia» sui presunti illeciti nella gestione dell'accoglienza dei migranti.

Il padre di Mimmo Lucano sta morendo, lui non può andare a Riace a trovarlo: lettera a Mattarella

Mimmo Lucano a Riace ottiene solo 21 voti (e non entra in Consiglio)
 

La revoca é stata disposta in accoglimento dell'istanza presentata dai difensori di Lucano, gli avvocati Antonio Mazzone e Andrea Daqua.

Lucano: «Sono felice, tornerò subito a Riace». «Sono felice. Tornerò subito a Riace per rivedere mio padre e casa mia». Sono le prime parole di Mimmo Lucano dopo la revoca del divieto di dimora a Riace disposta nei suoi confronti dal Tribunale di Locri. Lucano é in attesa della notifica del provvedimento emesso dal Tribunale, ma la notizia della decisione del collegio gli é stata comunicata dai suoi difensori, suscitandogli «soddisfazione ed emozione». «Finalmente posso tornare a casa», ha aggiunto l'ex sindaco di Riace.

Ultimo aggiornamento: 18:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA