Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Milano, cecchino alla finestra spara pallini in plastica sulla folla: «La gente mi infastidisce»

Il fatto è accaduto in piazza Aspromonte la notte tra martedì e mercoledì. Nessun ferito

Milano, cecchino alla finestra spara pallini in plastica sulla folla: «La gente mi infastidisce»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Aprile 2022, 17:49

Si è appostato alla finestra come un cecchino e ha aperto il fuoco sulla folla sparando pallini di gomma sui passanti con un fucile di precisione a molla. È accaduto intorno alla mezzanotte in piazza Aspromonte, a Milano, non lontano da piazzale loreto dove un uomo di 40 anni con precdeenti penali è stato denunciato per aver creato il panico tra i passanti nella notte tra martedì e mercoledì. 

Dopo gli spari, le minacce con il cane 

A notarlo per primo, un uomo di 55 anni, che è stato sfiorato da un pallino di plastica. Anche altre persone erano state prese di mira così si è messo a riparo dietro un vetro in una fermata dei mezzi pubblici e da lì ha visto il presunto cecchino, avvisando la polizia. 

L'uomo, una volta resosi conto di essere stato scoperto è sceso in strada e ha cominciato a intimidire i passanti con il proprio cane, un mastino, e si è scagliato contro il 55enne che aveva chiamato la polizia dicendo frasi come: «ti faccio sbranare dal cane» e «ti faccio un buco in testa» e vantandosi di stato in carcere «al 41bis» (circostanza non vera pur avendo egli piccoli precedenti per lesioni e minacce). 

Il motivo: «La gente mi infastidisce»

All’arrivo della volante, il 40enne ha ammesso di essere lui il "cecchino", motivando il suo gesto con il fatto di essere infastidito dalle persone:  «Mi sono rotto di tutta questa gente in giro la sera». Durante la perquisizione gli agenti hanno sequestrato il fucile e i pallini in plastica. L'uomo è indagato per  minacce e «getto pericoloso di cose».

© RIPRODUZIONE RISERVATA