FASE 2

Milano, Folla in Darsena all'ora dell'aperitivo, Muccino: «C'è gente che si suicida per le perdite e a Milano leggerezza miope»

Giovedì 7 Maggio 2020 di Ernesto De Franceschi
Milano, folla in Darsena all'ora dell'aperitivo: quasi nessuno con la mascherina

Fase 2, tana libera tutti. Si potrebbe parafrasare così la situazione alla Darsena di Milano. Da ieri all'ora dell'aperitivo, complice anche un clima quasi estivo, centinaia di giovani affollano la zona dei Navigli nel cuore di Milano alla faccia del divieto di assembramento che comunque impone la fase 2. Molti residenti della zona hanno denunciato la cosa inviando a Leggo alcune foto che parlano da sole. Ieri, attorno alle 19 in Darsena c'erano gruppetti di giovani che non rispettavano il distanziamento sociale imposto e molti erano senza mascherina.

Lombardia, da domani sì agli sport all'aperto: ecco la lista delle attività che riprendono

Bollettino coronavirus: calano i morti (274) e le terapie intensive, ma è allarme Lombardia

"Abbiamo chiamato più volte vigili e forze dell'ordine - denunciano i residenti della zona dei Navigli che hanno immortalato la scena con foto e video - senza che nessuno intervenisse. Se la situazione continua ad essere questa, tra 10 giorni siamo ancora tutti in lockdown".

Il regista Gabriele Muccino: «C'è gente che si suicida per le perdite e a Milano leggerezza miope». «C'è gente che si suicida per aver perso tutto e gli amici milanesi dimostrano con arroganza insopportabile la parte più egocentrica, superficiale ed egoista della loro leggerezza immatura e miope. Che cosa vi passa per la testa?!». Lo scrive su twitter il regista Gabriele Muccino, commentando così un video che mostra tanti cittadini in Darsena senza mascherina a bere e chiacchierare come se nulla fosse successo a soli quattro giorni dall'inizio della 'fase 2' dell'emergenza sanitaria.

 
 

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 22:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA