BARBARA D'URSO

Barbara D'Urso, Denise Pipitone e la guardia giurata Grieco: «Mi sembrava proprio lei...». Rivelazione a Domenica Live

Domenica 11 Aprile 2021 di Valeria Arnaldi
Denise Pipitone

«Guardandola bene, mi sembrava Denise». A Domenica Live, interviene  Felice Grieco, la guardia giurata che, mentre prestava servizio per una banca a Milano, il 18 ottobre 2004 vide una bimba che somigliava a Denise Pipitone in compagnia di un gruppo di rom e chiamò la polizia.

 

Denise Pipitone, Olesya Rostova «ha mentito, voleva solo diventare famosa»

 

Il racconto di Grieco è articolato: «Vengo invitato dal direttore ad allontanare un bambino che suonava la fisarmonica, è quello che ho fatto. Ho inseguito il ragazzino per un po’, girato l’angolo, ho visto due nomadi e la bimba. Mi ha colpito subito perché la giornata era caldissima e lei era incappucciata. Guardandola bene, mi sembrava sempre più che potesse essere Denise. Con il colpo al cuore, mi sono consultato con mia moglie, che mi ha detto di chiamare subito il 113. Io nel frattempo, continuavo a tallonare la zingara con la bambina. Ma la donna si stava innervosendo».

 

 

 

Mentre attendeva la polizia, Grieco ha cercato di trattenere con una scusa la nomade e la bambina: «Ho capito che mi dovevo inventare qualcosa. Ho chiesto alla bambina se voleva  mangiare qualcosa. Lei ha risposto: "‘a pizza". Una nomade sarebbe stata contenta se avessi portato la figlia a mangiare. La bimba si stava alzando, la donna la chiamò “Danis” e la piccola rispose “Dove mi porti?”. Capito che stavano andando, ho richiamato il 113, ho chiesto di essere autorizzato a fermarle, mi è stato risposto: “Assolutamente no”».

Ultimo aggiornamento: 12 Aprile, 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA