MALTEMPO

Meteo, tregua domenica: ma da lunedì è nuova allerta nubifragi

Sabato 9 Novembre 2019
Meteo, weekend di pioggia: venti e temporali su tutta Italia. Allerta maltempo per la settimana prossima

Meteo. Come comunica il team de ww.ilmeteo.it, il quadro meteorologico generale sul nostro Paese continua a mantenere un aspetto fortemente dinamico con frequenti ondate di maltempo causate dal continuo andirivieni di perturbazioni atlantiche. Ma attenzione, nel corso della prossima settimana la situazione potrebbe ulteriormente aggravarsi. Come confermano le previsioni de ilmeteo.it, l'Italia dovrà infatti affrontare l'ennesima trappola di maltempo dovuta all'ormai certa presenza di un pericoloso vortice di bassa pressione.
Vediamo dunque più nel dettaglio quali sono le previsioni.

Le previsioni nel dettaglio

Il weekend. Nonostante la fase più importante del maltempo si stia gradualmente attenuando, anche nelle prossime ore il meteo si manterrà assai instabile con piogge sparse e qualche temporale ancora sull'estremo Nordest, su gran parte delle regioni centro meridionali, sulla Sardegna e fino al Levante ligure. Le piogge più intense si registreranno comunque soprattutto sul versante tirrenico specie su bassa Toscana, Lazio, Campania e Calabria tirrenica. Forti temporali sono attesi anche nelle aree intorno a Roma. Tra il pomeriggio e la sera, il quadro meteorologico comincerà tuttavia a dare importanti segnali di miglioramento a partire dal Nord mentre rimarremo ancora in un contesto di forte instabilità al Sud e su gran parte del Centro. Andranno meglio le cose nella prima parte di domenica quando il tempo risulterà più asciutto ovunque salvo residui piovaschi sul basso Tirreno.

Attenzione invece alla nebbia sulla Val Padana e su alcuni tratti interni della Toscana e dell'Umbria. Ma questa fase di tregua dalle piogge avrà purtroppo vita molto breve. Nel corso della giornata un nuovo peggioramento si avvicinerà a grandi passi all'Italia raggiungendo nel primissimo pomeriggio il Nordovest e la Sardegna dove, col passare delle ore, torneranno a cadere piogge sparse. Verso sera i fenomeni potrebbero anche sensibilmente intensificarsi sui comparti più occidentali della Sardegna con forti rovesci e locali nubifragi.
 


Lunedì 11 ecco che il previsto vortice ciclonico sarà già in azione, pronto a riportare nuove piogge e temporali in particolare sui settori tirrenici. Col passare delle ore massima attenzione alla Sicilia, dove non sono da escludere eventi meteo estremi come nubifragi e alluvioni lampo. Altrove il quadro meteorologico si manterrà relativamente più tranquillo in mattinata ma poi è atteso un generale peggioramento anche al Nord specie su Emilia-Romagna e basso Veneto.

Martedì 12 sarà ancora una giornataccia per gran parte del Paese, ancora colpite da intense piogge e nubifragi soprattutto il sud dove si manterrà elevato il pericolo alluvionale, con conseguenti rischi idrogeologici specialmente sui rilievi. L'intero sistema ciclonico infatti, potrebbe configurarsi come molto pericoloso in quanto verrà continuamente alimentato da correnti umide di Scirocco da una parte e da venti freddi e instabili in discesa dal Polo Nord dall'altra. Tra il pomeriggio e la serata il maltempo si inasprirà anche in Emilia-Romagna con piogge e rovesci temporaleschi, in successivo e ulteriore movimento verso la Liguria di Levante, la Lombardia, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Possibile acqua alta a Venezia.

 

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma