Meteo, allerta della Protezione Civile: «Temporali e venti forti al Centro-Nord»

Meteo, allerta della Protezione Civile: «Temporali e venti forti al Centro-Nord»
3 Minuti di Lettura
Sabato 11 Maggio 2019, 17:32 - Ultimo aggiornamento: 19:12

Peggioramento in vista delle condizioni meteo, con piogge e temporali soprattutto sull'Emilia-Romagna e sulle regioni centro-meridionali. In arrivo anche un deciso rinforzo dei venti e un forte calo delle temperature. Violenta grandinata a Milano nel pomeriggio proprio durante l'adunata nazionale degli Alpini. Lo rende noto la Protezione Civile, che annuncia dal tardo pomeriggio di sabato temporali su Toscana, Umbria e Lazio, e da domenica su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria. Sempre domani sono attesi venti forti su Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, in estensione dalla tarda mattinata a Toscana, Marche, Umbria e Lazio.
 

Dal primo pomeriggio il rinforzo della ventilazione interessa anche Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Per domani si prevede quindi allerta arancione sui settori centro occidentali dell'Emilia-Romagna e sulle Marche. Una allerta gialla interesserà invece il Veneto, i bacini centrali dell'Emilia Romagna, la Toscana meridionale, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabra e Sicilia.

Forti piogge, temporali e anche grandinate sono previste nella giornata di domani sulla Puglia settentrionale e meridionale. I fenomeni saranno accompagnati da forti raffiche di vento. Nelle altre zone le precipitazioni saranno meno intense. Si prevedono inoltre venti meridionali di burrasca con rinforzi specie sui settori ionici e mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base di queste previsioni il Centro Funzionale Decentrato della Protezione civile ha valutato, a partire dalle 8 di domani e per le successive 24-36 ore, una allerta gialla per rischio idrogeologico, temporali e vento su tutta la Regione.  


La Protezione Civile ha emesso un' allerta arancione per temporali e vento forte con raffiche di vento fino a 50-70 chilometri all'ora su Milano a partire da questa notte e per la giornata di domani. Già nel pomeriggio alcune zone della città sono state colpite da violente grandinate. Il Comune, che ha già attivato il Coc, il centro operativo comunale, per monitorare i livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e del radar a cura della Protezione Civile, invita le ditte che hanno cantieri aperti a prestare particolare attenzione ai ponteggi in esterno e raccomanda a tutti di tenere comportamenti che possano aiutare a prevenire eventuali problemi dovuti al vento forte, come ad esempio rimuovere vasi non ancorati ai balconi o altri oggetti sospesi, ed evitare di parcheggiare le auto sotto gli alberi. Infine si raccomanda di segnalare immediatamente eventuali criticità ai vigili del fuoco o alla polizia locale.

Il Centro Meteo Arpal della Liguria ha emesso un avviso per vento di burrasca forte per domani, domenica, quando sono attese raffiche fino a 90/100 chilometri orari da nord. A partire da oggi sulla Liguria aumenta l'instabilità con possibili rovesci e bassa probabilità di temporali forti in spostamento da ponente a levante. Non si escludono grandinate. Le precipitazioni andranno progressivamente esaurendosi e, nelle prime ore della notte sono attesi residui rovesci o temporali sul Levante. Dalla serata inizieranno a rinforzare i venti da Nord che domani tenderanno progressivamente a diventare di burrasca o burrasca forte, anche se con temporanee pause, inizialmente sul centro Levante ma in estensione a tutta la regione. Si attende mare localmente agitato al largo. Anche lunedì venti forti o di burrasca da Nord.

Da domenica 12 è in arrivo una perturbazione che porterà sulla Sardegna pioggia, vento, temporali e un drastico abbassamento delle temperature. Lo confermano dall'ufficio meteo dell'Aeronautica militare. È prevista una marcata riduzione della colonnina di mercurio con addirittura un calo di sette gradi in alcune zone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA