Messina, confessa di aver ucciso la sua fidanzata: il ghigno mentre esce dalla Questura

Venerdì 8 Marzo 2019
1

Dopo un lungo interrogatorio in Questura Christian Ioppolo, 26 anni, ha confessato di avere ucciso a calci e pugni la fidanzata, la 29enne Alessandra Immacolata Musarra, trovata morta vicino al letto nel suo appartamento in contrada da Campolino, in zona Santa Lucia Sopra Contesse, un rione in collina che si affaccia Messina. Christian era geloso di un ex ragazzo della vittima e temeva che i due si fossero riavvicinati. Era diventato ossessivo e per questo lei aveva deciso di lasciarlo. Ieri sera l'ultima discussione. Nelle immagini il giovane lascia la questura di Messina per essere trasferito al carcere di Gazzi con l'accusa di omicidio.

Ragazza picchiata e uccisa dal fidanzato. Ultimo post Fb per l'8 marzo: «No alla violenza»

Ultimo aggiornamento: 14:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Gli strapperei le braccia»: Dessì e la cura al malaffare

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma