Meningite, contagiata studentessa di 19 anni. Profilassi per venti persone a Padova: l'elenco delle aule che ha frequentato

Martedì 8 Gennaio 2019
Una ragazza di 19 anni studentessa all'Università di Padova è stata ricoverata nella Terapia Intensiva all'Ospedale Sant'Antonio per Meningite da Meningococco. La paziente è residente a Lagnasco (Cu) ma domiciliata a Padova. La giovane non è in pericolo in vita e le sue condizioni sono in lento miglioramento. 

I medici hanno diagnosticato la positività alla Neisseria Meningitidis, ma per la tipizzazione (quale ceppo è stato causa della malattia) è necessario attendere qualche giorno. I primi sintomi con febbre elevata, cefalea, vomito, diarrea, si sono manifestati il 6 gennaio.

IL RISCHIO CONTAGIO
In questi casi vanno ricercati i contatti stretti dell’ultima settimana
, quindi sono stati ricostruiti gli spostamenti della ragazza: è stata nella sua residenza per il periodo natalizio ed è rientrata a Padova il 31 dicembre. Lo stesso giorno ha frequentato una festa in una casa privata a Venezia e tutti i partecipanti sono stati rintracciati e sottoposti a profilassi. Anche i compagni di stanza e gli amici di Padova sono già stati sottoposti a profilassi.

Sono stati sottoposti a profilassi anche il personale dell’ambulanza che l’ha trasportata in Ospedale e gli operatori del Pronto Soccorso che l’ha presa in cura. In tutto si tratta di una ventina di persone.

POSTI FREQUENTATI
Essendo sospese le lezioni universitarie per il periodo natalizio, non è necessaria alcuna alcuna profilassi. La giovane ha frequentato nei giorni 2-3-4 gennaio le seguenti aule studio: aula Pollaio di via Paolotti, aula studio di Via Japelli. Ha frequentato nei giorni 4-5 gennaio la Biblioteca Centro San Gaetano.

I contatti delle aule studio non sono considerati stretti (per molto tempo in ambienti piccoli e chiusi come familiari, compagni di stanza) e non necessitano di profilassi; tuttavia si ritiene opportuno informare l’utenza allo scopo di una sorveglianza sanitaria come previsto dalle Linee guida Ministeriali. Pertanto, per le aule studio non essendo possibile rintracciare tutte le persone che le hanno frequentate, sono stati informati i responsabili ed è stata preparata una lettera da esporre in pubblico in modo da informare l’utenza. Il Servizio di Igiene Pubblica della sede di Via Ospedale 22 è disponibile per informazioni e per l’eventuale profilassi per i contatti stretti, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Ultimo aggiornamento: 16:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma