Medjugorje, 30 pellegrini positivi alla variante Delta dopo il viaggio: dilagano casi nel Sassarese

Medjugorje, 30 pellegrini positivi alla variante Delta dopo il viaggio: dilagano casi nel Sassarese
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Novembre 2021, 15:07 - Ultimo aggiornamento: 19:24

Medjugorje, le ultime notizie sul focolaio che ha colpito un gruppo di sardi in pellegrinaggio. ​«Abbiamo sequenziato una decina di tamponi, sia dei pazienti ricoverati sia di quelli ora in isolamento e il risultato è stato lo stesso per tutti». I risultati sono uguali ad alcune sequenze europee provenienti da Slovacchia, Svezia, Lussemburgo e altri Paesi europei, mentre non risultano simili ai virus che circolano in Sardegna. È stata la variante Delta del virus Sars Cov-2, che in Europa sta provocando la gran parte dei contagi, a contagiare oltre una trentina di pellegrini sardi ritornati da Medjugorje.

Uomini e Donne, Gemma Galgani positiva al Covid: ecco come sta

I contagi dilagano

Un focolaio che si è allargato a vari centri del Sassarese, contagiando oltre un centinaio di contatti stretti dei fedeli tornati nell'Isola dopo il pellegrinaggio.. Lo fa sapere il laboratorio di Microbiologia e virologia dell'Aou di Sassari, diretto dal professor Salvatore Rubino.  «I ceppi appartengono alla variante Delta e non presentano sottotipi di interesse, come per esempio Delta plus», prosegue il professore. La struttura diretta dal docente sassarese sta continuando le analisi con studi più approfonditi. Il progetto rientra nella rete regionale per il sequenziamento che coinvolge i laboratori di Microbiologia e virologia dell'Aou Sassari, dell'Aou di Cagliari e dell'ospedale San Francesco di Nuoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA